Contro i mafiosi signor nessuno, isolamento e disprezzo sociale !

"L’ANTIMAFIA DEL PROTAGONISMO E DELLE ILLAZIONI" – TOIRANO ANDATA E RITORNO 

 

 

Ebbene si, anche questo è stato detto. E’ stato chiamato antimafia del protagonismo e delle illazioni.

Si son sentiti dire di tutto: che non è questo il modo di condurre la lotta alla Mafia, che non è così che si fa, che non è esponendosi inutilmente che si contrasta la criminalità. Che rischiano troppo. Che fanno finta. Che sono delle “Carogne” o che verranno fatti secchi. O che le minacce se le fanno da soli. 

Ho ricevuto anche delle critiche personali perchè seguo il loro lavoro e provo a darne risalto come meritano. Cosa che in questi giorni, rispondendo all’appello di solidarietà che abbiamo redatto, hanno fatto anche, fra gli altri:

Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle di molte città e regioni;

Claudio MessoraPiero Ricca, cittadini da tempo attivi in prima persona e con la propria faccia;

On. Angela Napoli della Commissione Parlamentare Antimafia;

Sen. Enrico Musso della Commissione Parlamentare Antimafia;

l’ex Sen. Fernando Rossi, fondatore della Lista Civica Nazionale “Per il Bene Comune“;

Giulio CavalliPino Masciari e Gioacchino Genchi.. persone che sulla propria pelle sanno cosa sia la Mafia

Ma anche molti medici che da anni si battono per la salute, come Patrizia GentiliniPaolo Franceschi; o le associazioni NAZIONALI “Medicina Democratica” o dei “Medici per l’Ambiente” passando per i “Comuni Virtuosi“, tutte realtà che per gli addetti ai lavori sono una garanzia.

Ebbene, più di 150 adesioni da tutta Italia da parte di personaggi ed associazioni che una mezza idea sul tema ce l’hanno. Eppure si sentono ancora dire che le minacce se le fan da soli. Che “NON E’ QUESTO IL MODO“. Ed allora io chiedo a queste persone: qual’è il modo? Sedersi tutti in cerchio con un cero in mano pensando “sparisci” e sperando che la mafia… puff.. sparisca? Oppure fare un bel proclama altisonante, dai toni forti, dicendo che la MAFIA E’

CATTIVA ma….senza fare nomi.. che si rischia di infangare GENTE PER BENE o, peggio…….. pestare i piedi a qualcuno!

A queste persone dico: e Peppino Impastato? Viene puntualmente citato ad ogni manifestazione, ogni sit in, in ogni articolo si voglia fregiare di avere uno stampo “antimafioso”… bene, Peppino Impastato che cosa faceva? Faceva le fiaccolate coi politici? Si faceva fotografare e finiva sui giornali sorridente? e soprattutto.. non faceva nomi? NO!

Peppino Impastato scriveva scriveva scriveva! Si è aperto una radio, diceva tutto quello che andava detto, gli facevano tutti un culo così da qualunque parte si girasse e alla fine l’hanno ammazzato! Questo faceva! I riconoscimenti li ha avuti dopo!

Ritengo che una critica costante come quella che viene portata ai ragazzi della Casa della Legalità potrebbe, forse, essergli mossa solo dalle persone e dalle associazioni che ho scritto pocanzi..

Ora preferisco invece mostrarvi la risposta di chi le minacce le ha ricevute, e preferisce far seguire alle (poche) parole i FATTI:

Nel video potete vedere un presidio fatto a Toirano, Savona, mirato a mostrare agli abitanti della zona le vicende inerenti le famiglie GULLACE, FAZZARI, RASO della cosca GULLACE – RASO – ALBANESE, imparentati con i più famosi PIROMALLI (quelli che nell’hinterland milanese davano i loro nemici in pasto ai cani). Queste cose sono tutte nei rapporti della DIA citati da www.casadellalegalita.org e non ce li siam sognati..  Durante la giornata è stato distribuito questo volantino che potete leggere cliccando sopra la foto:

 

Clicca l'immagine per leggere il testo

Qui il video del TG3, che ha dedicato uno spazio all’iniziativa e i cui cameraman hanno avuto modo di vedere coi propri occhi il levarsi di “viva la mafia” e di “che cazzo vuole questo” che proveniva dal bar della piazza.. spezzone non riproposto dal tg ma certamente al sicuro nelle riprese della Digos…. (furbi, sti mafiosi)..

In chiusura a questo articolo ci tengo a mettere quel che ha detto Beppe durante la Notte Verde di Pegli, il 10 ottobre scorso… ha detto una cosa verissima: ci sono ragazzi che fanno delle battaglie, straordinare, ma non vengono seguiti. Perchè non lo sapete.

       E allora, ora che lo sappiamo,  iniziamo a spargere la voce….(Francesco Tasso)

 


 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...