Solidarietà a Christian Abbondanza e alla Casa della Legalità

18.02.2012 11:44

Le cosche della 'ndrangheta, ormai sotto scacco in quella Liguria che hanno colonizzato ritenendola “loro”, vogliono rispondere colpendo quello che ritengono essere “il problema”.

Vogliono colpire il Presidente della Casa della Legalità, Christian Abbondanza, per cui sono già state disposte misure di protezione dalle Autorità competenti.

Le denunce promosse dal Presidente della Casa della Legalità hanno trovato tutti i riscontri. Sono già scattati provvedimenti preventivi e repressivi a carico di soggetti di 'Ndrangheta e Cosa Nostra.

Si sono già colpite alcune pesanti contiguità e complicità, anche nei settori di controllo. Si sono palesati affari e appalti che si sviluppano nel centro-nord Italia.

Vi sono già stati provvedimenti di sequestro e confisca di beni, così come “accessi” antimafia in diversi Comuni, cantieri e cave, come richiesto dalla Casa della Legalità.

Teniamo alta l'attenzione, facciamo sentire che ad essere “il problema” per i loro affari e traffici criminali siamo tutti noi!

Facciamo sentire il nostro più totale disprezzo per i mafiosi e per i loro servi, anche se vestiti in giacca e cravatta.

Facciamo capire che siamo cittadini che non cedono ad omertà, paura, collusioni, connivenze ,convivenze e...convenienze! 

Facciamo sentire che siamo al fianco di Abbondanza e di tutta la Casa della Legalità.

Sostenere la Casa della Legalità è un dovere civile!

Se oggi sappiamo, è grazie alle loro battaglie di anni ed anni... Se oggi si colpiscono gli interessi delle cosche, è anche grazie al loro lavoro!

Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...