Sodalizio tra Grilli sanniti, Rete Rose Rosse e Comitato per la trasparenza e la legalità. Roberto Fico: «Sindaco, stiamo arrivando!»

09.10.2011 23:17

Sodalizio tra Grilli sanniti, Rete Rose Rosse e Comitato per la trasparenza e la legalità.

Roberto Fico: «Sindaco, stiamo arrivando»

 

Ottima partenza per “Cittadini in MoVimento - verso San Giorgio a 5 Stelle”: il gruppo ha incontrato la stampa e i cittadini presso il bar Coffee House in Viale Spinelli dando vita ad un incontro molto partecipato e con interessanti spunti di riflessione, molti suggeriti proprio dai cittadini presenti.

 

Dopo una breve introduzione di Francesca Maio, una delle ideatrici del gruppo e membro dei Grilli Sanniti, Roberto Fico, già candidato Sindaco di Napoli nel 2011 per il Movimento 5 stelle, ha focalizzato il suo intervento sull’importanza di fare rete per mettere in comune quel senso di ingiustizia che è fortemente percepito dalla gente ma al quale i partiti tradizionalmente intesi non riescono, e probabilmente non possono, dare risposta. In questa ottica di allontanamento dai partiti istituzionali, quindi, l’obiettivo non è più vincere le elezioni ma cambiare il Paese, a partire ognuno dalle proprie realtà locali.

 

Agganciandosi al concetto del cambiamento che deve nascere dall’impegno di ogni cittadino, è intervenuta Rosanna Carpentieri, responsabile del Comitato Cittadini Sangiorgesi per la Trasparenza e la Democrazia, anche lei fondatrice del gruppo, sottolineando come i sangiorgesi sembrano caratterizzarsi per la loro omertà e per la loro paura di partecipare a manifestazioni rivolte alla cittadinanza, soprattutto quando si tratta di incontri in cui si discute di cattiva amministrazione della cosa pubblica. E’ proprio su questo, allora, che si deve intervenire, facendo informazione sulle tante anomalie che caratterizzano l’amministrazione del nostro paese, attraverso, ad esempio, punti informativi e banchetti itineranti nelle varie zone, e cercando di aumentare il livello di partecipazione della cittadinanza alle decisioni che riguardano a 360° il nostro Comune, ad esempio attraverso la trasmissione in streaming video dei Consigli Comunali sul sito web del Comune, proposta già fatta nel 2009 ma alla quale l’Amministrazione ha ritenuto a tutt’oggi di non dare risposta.

 

Ha concluso l’incontro Elvira Santaniello, Responsabile di Rete Rose Rosse, anche lei fondatrice di Cittadini in MoVimento - verso San Giorgio a 5 Stelle, analizzando in maniera più dettagliata alcuni grandi anomalie della vita amministrativa di San Giorgio del Sannio: dal tristemente noto incendio del capannone Barletta, le cui vicissitudini giudiziarie non si sono ancora ahimè concluse, al depuratore di Gianguarriello, per la cattiva gestione del quale, peraltro, l’ex Sindaco Giorgio Nardone è stato indagato per disastro ambientale, dal mostro di cemento dell’Immobiliare sannita, i cui lavori sono ripresi non si sa come mentre pare sia ancora vigente il fermo della magistratura, all’ex ufficio postale contenente amianto, ed ancora, come suggerito anche da alcuni cittadini presenti, lo spinoso problema della TARSU, che quest’anno è aumentata di molto ma i cui conteggi fatti dal Comune sembra contengano errori pari a diverse decine di migliaia di euro.

 

Su queste tematiche ed altre che di volta in volta verranno individuate, anche su sollecitazione dei cittadini, Cittadini in Movimento - verso San Giorgio a 5 Stelle ha intrapreso e porterà avanti strenuamente una sorta di operazione “fiato sul collo” per monitorare e verificare l’opportunità e la legittimità delle azioni intraprese dal Comune.

 

«Le presunte “buone azioni” messe in campo dall’amministrazione (come ad esempio la richiesta in bilancio di un anticipo di cassa di SOLI 350.000 euro oppure i POCHI soldi spesi, solo 35.000 euro, per la Notte Bianca) non rendono certo San Giorgio un comune virtuoso, come dichiarato in consiglio comunale», ha concluso la Santaniello. Cittadini in Movimento - verso San Giorgio a 5 Stelle, si farà carico anche di dare alcuni suggerimenti su cosa rende un comune virtuoso e lo farà attraverso incontri pubblici, note sulla stampa, volantinaggi. «Vi faremo vedere le stelle».

 

  

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...