Santoro : la casta sei tu !

10.11.2011 18:10

Criticare Santoro vuol dire rendersi nemico di molte persone…

Parlando con amici e esprimendo le mie perplessità (che sono sia relative all’argomento trattato in questa prima puntata di Servizio
pubblico, sia relative al format … identico a quello di annozero e con nessuna interazione con i 120mila utenti collegati online che
seguivano la trasmissione…. tranne i sondaggi via facebook) sono stato attaccato per essere “sempre contro”, perchè non mi va bene
niente, etc…

Personalmente non ho la TV da anni e quindi da anni non “subisco”... questo Medium. 
Da “servizio pubblico” mi aspettavo un passo verso una nuova TV e quindi, grazie al fatto che fosse guardabile anche dalla rete, ho
seguito la trasmissione.Dopo aver seguito le 2 ore di programma le mie considerazioni sono state due:

1- se questa è la nuova TV… mi sembra troppo uguale alla vecchia

2- La televisione è meglio evitarla…. anche quando “sbarca in rete”

Penso che ormai sia lampante da tempo la grettezza, la meschinità, la faziosità di personaggi come Santoro, come Vespa, come Travaglio, come Costanzo, gente mediocre pronta a sparare sulla Croce Rossa per fare “audience” ma naturalmente ben disposta a farsi corrispondere cifre da capogiro dal padrone di turno, cifre ben più alte di quelle che loro stessi contestano a molti politici.

E allora cominciamo proprio da loro, spazziamoli via una volta per tutte.

Come?
Ignorandoli. Spegnendo il televisore.Togliendo loro il palcoscenico mediatico.

Io lo faccio da anni, avendo rinunciato del tutto all’apparecchio televisivo.

Sto benissimo: da fruitore passivo di informazioni mi sono trasformato in ricercatore attivo delle informazioni stesse.
 

Santoro: la casta sei tu…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...