La Rocca potrà presentare appello in Consiglio di Stato. In particolare la gara per 300 mila euro riguardava lavori di adeguamento alle norme di sicurezza e per l’abbattimento delle barriere architettoniche al liceo di San Giorgio del Sannio.

Quantificata dal Tribunale Amministrativo pure la somma da versare per il rimborso: è pari al 2% dell’offerta presentata dall’Ati che in sede di gara aveva presentato un ribasso del 25% sull’importo dei lavori. La procedura concorsuale è stata definita a gennaio 2011 e le imprese ricorrenti si erano posizionate al 2° posto. Successivamente hanno denunciato il difetto di regolarità contributiva in capo all’impresa Costruzioni Di Sorbo (risultava che la stessa non aveva versato una mensilità contributiva nel 2010). Regolarizzazione avvenuta solo successivamente all’aggiudicazione dell’appalto.