Il PD sta approfittando della nostra buona fede per starsene comodamente incollato agli scranni parlamentari

18.03.2011 18:40


È particolarmente scorretto infierire sui deboli, però da certi atteggiamenti sembra più facile supporre che quelli che noi crediamo essere dei “deboli” in realtà stanno approfittando della nostra buonafede per starsene comodamente seduti a starnutire ogni tanto ma senza la benché minima intenzione di arrischiarsi al tavolo di controllo.

Un po’ come quella caricatura che Corrado Guzzanti faceva di Bertinotti, appena qualche anno fa, e che immaginava il buon Fausto quasi stramazzante all’idea di superare la soglia di un “comodissimo 4%” che gli consentiva di starsene sempre all’opposizione a criticare, evitando così di prendere una decisione qualunque.
E se questo vi sembra qualunquismo è perché ancora non avete fatto un giro sul sito del Partito Democratico. Ma noi sì.

Nella homepage del sito, cioè la pagina contro cui inevitabilmente ti scontri, in bella mostra, fino a qualche giorno fa, campeggiava una patinata immagine significativa tanto della battaglieraindole del partito, quanto della sua manifesta volontà di interloquire direttamente col suotarget di riferimento. E allora scopriamo che il nemico contro cui lottare, il fantomatico “loro”, il mostro mitologico che sta ingoiando tutto il Paese e la cultura e la scuola, quel “loro” senza nome e senza volto taglia le risorse: e per dimostrarlo – indovinate? – si vedono le veline e ilGabibbo; dopo le escort, le minorenni prezzolate, le olgettine e l’harem privato fatto di infermierine e poliziotte, il Pd continua a credere di dover contrastare un Gabibbo qualunque. E come lo fa? Ma nella maniera più italiota e borghese che possa esistere: contrapponendo lafamiglia.

E sia ben chiaro che non stiamo parlando di una famiglia qualunque, ma di una famiglia perfetta un bellissimo mix fra la pubblicità del Mulino Bianco e il catalogo di Ikea: una mamma biondissima vestita come la fata Turchina di Pinocchio, in posa naso-naso con una bambina ancora più bionda con fiocco alla testa e avvolta di tulle turchino anch’essa. Ilpadre non si vede, non ce n’è bisogno, tutti noi lo immaginiamo tornare a casa ogni sera stanco morto ma col sorriso sulle labbra mentre la cameriera filippina sta facendo il bagnetto alla bimba e in cucina la cuoca prepara i Quattro Salti in Padella; la mogliettina gli corre incontro, gli leva il cappello dalla testa e lui sorride e da dietro la schiena tira fuori un mazzo di fiori freschi e in sovraimpressione compare la scritta: “Ci avete creduto eh?”.
Ma non sarà che gli unici ad aver abboccato al modello-fininvest sono proprio quelli di questo partito non troppo a sinistra?

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...