Da tre giorni vivono nello stabilimento Irisbus di Flumeri. Sono 70 operai che hanno effettuato martedì scorso l’ultimo turno di lavoro e non sono piu’ usciti.

17.09.2011 21:21

irisbus

Da tre giorni vivono nello stabilimento Irisbus di Flumeri. Sono 70 operai che hanno effettuato martedì scorso l’ultimo turno di lavoro e non sono piu’ usciti. Non potrebbero più rientrare. I vertici aziendali la definiscono occupazione, per loro è un’assemblea permanente che serve a tenere alta l’attenzione sulla vertenza.
Nell’azienda che produce autobus per il gruppo Fiat possono accedere solo i rappresentanti sindacali, che in questi tre giorni, convocano spesso il consiglio di fabbrica per informare i dipendenti dei passi fatti e discutere delle iniziative da adottare, e consegnano i pasti ai 70 che non hanno varcato i cancelli e che si definiscono detenuti in attesa di giudizio.

Le speranze sono riposte nel vertice convocato per il 21 settembre prossimo a Roma presso il ministero dello Sviluppo Economico. Speranze flebili, dopo che i tre incontri precedenti non hanno sortito effetti e dopo l’annuncio ufficiale di Fiat di chiudere lo stabilimento.

Per i 700 operai della fabbrica e’ prevista la procedura di mobilità. Le lettere sono state annunciate ma non ancora consegnate. Intanto nell’azienda sono custoditi gli ultimi pullman prodotti e pronti per essere consegnati, ma gli operai che si trovano all’interno e gli altri impegnati nel presidio dell’ingresso, minacciano di bloccare la consegna, se non si dovesse trovare una soluzione per il futuro dello stabilimento.

A loro tutta la nostra solidarietà.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...