Cantieri di legalità , Trivelle d'Italia e patrocinii vergognosi. Il giornalista Nuzzolillo risponde con gli abbracci ?

08.10.2012 05:13

Ritengo utile riportare testualmente uno scambio di battute su facebook tra il giornalista beneventano Billy Nuzzolillo (non riusciamo, malgrado ci si sforzi, a ricollegare allo stesso nessuna inchiesta giornalistica !) e una aderente al Movimento Sannio a cinque stelle, Elvira Santaniello.

 

Sabato 6 ottobre alle ore 18, presso la Biblioteca Provinciale di Benevento, si è tenuta  la presentazione del libro “Trivelle d’Italia” di Pietro Dommarco, giornalista di Altreconomia specializzato in tematiche ambientali.
 
L’evento fa parte dell’edizione 2012 della rassegna “Cantieri di Legalità”, che quest’anno ha riguardato il tema “Ambiente e informazione” .  Tale " evento" è stato promosso dall’associazione Sanniopress Onlus presieduta dall'addetto stampa del Comune di Benevento  Billy Nuzzolillo ed ha avuto il patrocinio dell’Assessorato Provinciale all’Ambiente.
 
Oltre all’autore, è intervenuto appunto l’assessore all’Ambiente della Provincia di Benevento, Gianluca Aceto (quello che, per dovere di cronaca, è contrario alle trivellazioni petrolifere nel Sannio ma favorevole e convinto sostenitore della devastazione del territorio sannita in virtù di una centrale elettrica sotterranea!).
 
Domanda: Era proprio necessario il patrocinio della Provincia di Benevento ?
Nuzzolillo non è stato in grado di rispondere.
O meglio, ha evitato il confronto, rispondendo con...abbracci (sic!).
Ma una cosa l'ha detta chiara e altisonante, e cioè la solita solfa che " certe iniziative non possono essere realizzate senza sostegno. Ache la cultura, del resto, ha i suoi costi."
Insomma, una baggianata trita e ritrita dai papponi istituzionali in questi tempi di scandali e ruberie di danaro pubblico; come dire:" la politica ha i suoi costi ma, questo è il prezzo...della democrazia !". Addirittura ?
 
E poi Grillo dice : intervistate i giornalisti ! 
 
Elvira Santaniello
Ho commentato così l'iniziativa di Billy Nuzzolillo cantieri di legalità nella quale si presenterà il libro Trivelle d'Italia.
All'amico Billy Nuzzolillo, chiedo, senza polemiche ma solo per sciogliere dei dubbi: come si concilia un'iniziativa relativa all'ambiente e al territorio devastato, e quello sannita di devastazione se ne intende, con il Patrocinio della Provincia e dell'assessorato all'ambiente? Ma non è l'Assessore Aceto colui che ha negato le responsabilità della Provincia nella cattiva esecuzione dei lavori di manutenzione dell'alveo del fiume Calore ma è stato TOTALMENTE smentito dai video che testimoniano la totale assenza dei tecnici provinciali e lo sradicamento degli alberi nonchè la deviazione dell'alveo del fiume?
Non è l’Assessore Aceto uno degli amministratori provinciali che hanno provveduto alla modifica del Piano Territoriale di coordinamento provinciale prevedendo che lungo tutti i corridoi ecologici la costruzione degli edifici rurali non sia più vietata, ma solo LIMITATA e stabilendo che nelle aree già inserite nelle zone industriali lungo i Corridoi Ecologici, la edificazione di nuove stabilimenti non sia vietata (art. 17 delle Norme Tecniche di attuazione)? Questo riguarda anche il lotto alla confluenza dei fiumi Calore e Tammaro, assegnato alla Luminosa: sembrerebbe, quindi, che l’Assessore all’ambiente abbia davvero fatto poco contro la Luminosa, se non qualche mera operazione di facciata.
E poi vogliamo parlare della recente polemica relativa al Presidente della Provincia Aniello Cimitile che se n’è andato al mare con l’auto blu? Le giustificazioni di Cimitile riguardo all’accaduto sono solo il risultato della sfacciataggine di una certa classe politica che invece di pagarsi il taxi a sue spese per andare al mare ritiene di poter usufruire dell’auto di servizio dell’autista, della benzina e delle spese di autostrada pagate dai contribuenti.
Possono essere mai questi gli amministratori provinciali che vengono chiamati a patrocinare e a partecipare ad iniziative sull’ambiente e sulla legalità?
Non voglio fare polemiche inutile ma esprime esclusivamente un mio pensiero che porto avanti da sempre: gli ideali, in questo caso stiamo parlando di attenzione e cura dell’ambiente e di legalità, non sono fatti per riempirsene la bocca…questi ideali si PRATICANO e per portarli avanti quotidianamente è necessario, a volte, fare delle scelte, anche impopolari o che costano sacrificio.
 
Per questo all’amico Billy ripeto: ma era proprio il caso di farsi dare il patrocinio della provincia per questa iniziativa?
 
Billy Nuzzolillo 
Cara Elvira, certe iniziative non possono essere realizzate senza sostegno. anche la cultura, del resto, ha i suoi costi. Gianluca Aceto ed Annachiara Palmieri hanno sempre mostrato grande attenzione nei confronti delle iniziative che gli ho proposto di patrocinare. iniziziative che, é bene ricordarlo, non credo portino consenso elettorale, essendo rivolte ad un pubblico di nicchia. grazie, comunque, per l'opportunità che mi hai offerto per chiarire (??? n.d.r.) questo aspetto. un abbraccio
3 ottobre alle ore 15.19
 
Elvira Santaniello 
Billy Nuzzolillo, amico mio, sai che ti stimo come persona e come giornalista, tuttavia, non mi pare tu abbia risposto alla mia domanda...in questi tempi in cui c'è tanto bisogno di comportamenti virtuosi, di esempi di onestà intellettuale ed umana, sarebbe stato interessante poter concretizzare nel nostro Sannio un momento, diciamo così, di "fondamentalismo" nella difesa del nostro territorio, un esempio di "talebanità" dal punto di vista della sostenibilità ambientale e della legalità.... ma in tante iniziative portate avanti, non solo da te e da SannioPress ma anche da Libera ad es., non riesco a cogliere altro che parole e le parole se le porta il vento...mi si stringe il cuore quando mi dci che certe iniziative non possono essere realizzate senza sostegno...è mai possibile che il sostegno è in grado di dartelo solo ed esclusivamente un ente locale che non può essere, senza ombra di dubbio, additato come esempio di legalità e attenzione concreta all'ambiente? Non discuto le persone di Annachiara Palmieri e Gianluca Aceto, lungi da me dare giudizi sugli individui, tuttavia l'Ente Locale che essi rappresentano non può e non deve secondo me essere accostato ad iniziative che si prefiggono di essere luoghi dove si costruisce, cantieri appunto, della legalità. Detto questo, non voglio che si pensi che mi ergendo a giudice o a solone, ma mi sia quanto meno consentito di esprimere una considerazione anch'essa sicuramente di nicchia.
3 ottobre alle ore 16.42
 
Elvira Santaniello 
Forse sono una sognatrice e un'idealista, caro Billy Nuzzolillo...spero me lo perdonerai... ;-)
3 ottobre alle ore 16.44
(Fuor di smentita, Nuzzolillo deve essere molto "suscettibile" alle critiche, se per esprimerle occorre chiedere "perdono" in anticipo...n.d.r.)
 
Billy Nuzzolillo 
Tranquilla, sai quanto ti stimo e apprezzo il tuo impegno. sono sempre aperto al confronto, salvo i casi in cui diventa offensivo. Ma credo che capiti a tutti. ho cancellato dalle mie amicizie una persona (che poi avete escluso anche voi dal gruppo) perchè voleva solo lo scontro ed era scostumata. Un abbraccio
3 ottobre alle ore 17.00

N.B. Anche noi abbiamo cancellato Nuzzolillo dalle nostre amicizie...non impreziosisce o arricchisce la nostra anima e la nostra intelligenza; spesso - come in questo caso - l'offende.

Rosanna Carpentieri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...