Campagna abiti puliti: STOP JEANS SABBIATI

25.02.2011 18:58

In qualità di Cittadini e di consumatori, facciamo sempre attenzione ad acquistare e promuovere prodotti provenienti da un mercato che dà priorità ai diritti umani e alle condizioni di lavoro nelle fabbriche.

In questo momento, la Campagna Abiti TascaViralePuliti sta promuovendo il boicottaggio di alcuni marchi di abbigliamento che producono jeans con la tecnica della sabbiatura. Tale tecnica sta mettendo a repentaglio la vita dei lavoratori nei paesi di produzione ed è talmente pericolosa per la loro salute che ha spinto migliaia di attivisti, medici, sindacalisti e organizzazioni per i diritti umani a chiederne l'immediata abolizione.

I marchi oggetto della campagna sono Diesel, Dolce & Gabbana, Armani, Replay e Cavalli. Si tratta di aziende che stanno rifiutando un confronto aperto con la Campagna Abiti Puliti che chiede di porre fine alla sabbiatura dei jeans prodotti dalle stesse.

Al seguente link vengono proposte ai cittadini una serie di azioni da fare e divulgare, dalla più semplice, come firmare l'appello, all'azione per attivisti in movimento: scaricare la Tasca Virale, ritagliarla e, facendosi un giro nei centri commerciali, inserire la tasca nei jeans dei marchi boicottati.

Un messaggio per i consumatori che non sanno cosa implica la sabbiatura dei jeans. Un messaggio per chi vende i jeans, perché cessi immediatamente questa assurda tecnica produttiva.

Sarà utile poi fotografare l'azione e inserirla nella bacheca di facebook della Campagna Abiti Puliti.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...