AMIANTO ad Angri (SA). SOLLECITO ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

08.08.2011 22:36

ANGRI. Amianto ad Angri, l'associazione «Noi Angri» sollecita l'Amministrazione comunale ad intervenire. É stata presentata ieri al protocollo generale del comune di Angri, dal presidente dell'associazione «Noi Angri», Anna Atorino, l'istanza di sollecito sulle problematiche connesse all'inquinamento prodotto dall'amianto.

Con l'istanza, l'associazione richiede l'immediato intervento delle autorità locali, diretto a porre rimedio alla situazione di grave pericolosità ambientale causata dalla presenza, su gran parte del territorio angrese, di notevoli quantità di amianto, che in molti casi si trova in grave stato di degrado e di frantumazione.

Nel documento, si chiede all'amministrazione comunale retta dal sindaco Pasquale Mauri di adottare «provvedimenti coattivi e misure coercitive e punitive» inerenti le problematiche connesse all'inquinamento prodotto dall'amianto.

In linea con i suoi obiettivi di dare impulso ad iniziative destinate alla salvaguardia della salute e dell'ambiente, «Noi Angri» ha da tempo attivato campagne di sensibilizzazione sulle problematiche connesse alle varie forme di inquinamento presenti sul territorio cittadino, con una specifica attenzione ai rischi, particolarmente allarmanti, derivanti dall'esposizione alla fibra di amianto (asbestosi, mesotelioma, carcinoma polmonare, tumore alla laringe, ect.).

Nel mirino dell'associazione, i siti che maggiormente versano in situazioni particolarmente preoccupanti, come i prefabbricati di via Badia, di Fondo Rosa Rosa e la struttura dell'ex Cinema Minerva.

In pratica, l'associazione ha chiesto al sindaco, che hanno incontrato nello scorso mese di settembre, di dare seguito a provvedimenti e di vigilare sull'ottemperanza degli stessi ed eventualmente, di procedere d'ufficio all'esecuzione delle azioni necessarie su tutto il territorio cittadino.

Contemporaneamente, l'associazione chiede di attivare le procedure per la rilevazione dei siti in cui è presente amianto, sulla scia di quanto si è fatto nel periodo di reggenza del commissario prefettizio. 

(Il Mattino 4 aprile 2011)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...