Amato, 31.000€ al mese con 2 pensioni, deve vigilare sugli sprechi? Siamo su Scherzi a Parte?

05.05.2012 10:39

 

Giuliano Amato riceve mensilmente una doppia pensione, 22mila euro dall’Inpdap e 9mila euro dal Parlamento. Un privilegiato, un simbolo della casta, uno spreco umano.
E proprio lui dovrà occuparsi dei finanziamenti ai partiti, di quel buco nero di soldi che finiscono ai movimenti politici e non si sa mai dove vanno finire.
Un idolo dei politici che vogliono solo “mangiare” dovrà mettere a dieta i colleghi? Ma chi ci crede? Solo degli sprovveduti come i tecnici, sempre più in difficoltà, potevano pensare di affidare ad Amato (si spera gratis) questo compito.
Noi intanto paghiamo Amato 30mila euro al mese e paghiamo i tecnici per dare ad Amato un ruolo che ovviamente non sarà in grado di compiere.
A completamento del concetto, giova ricordare che il signore in questione, nel 1994, varò l' attuale legge dei "rimborsi elettorali" per aggirare l' esito del referendum che abrogava il finanziamento pubblico ai partiti.
Che felicità…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...