A Napoli non ci sono strisce bianche. Illegale multare per divieto di sosta nelle strisce blu

03.10.2012 06:43

Le multe per divieto di sosta nelle strisce blu sono nulle se vicino alle aree a pagamento non è stato predisposto un parcheggio libero da balzelli. Lo ha stabilito la sentenza 116/2007 della Corte di Cassazione, lo prevede da tempo l’articolo sette comma otto del Codice della Strada e una recente ordinanza del Giudice di Pace di Cagliari.
A Napoli, secondo una ricerca promossa dalle associazioni dei consumatori, sono 41 mila i posti auto a pagamento delimitati dalle strisce blu di cui diecimila su strada e 31 mila in aree di parcheggio. Quasi quaranta posti a pagamento per abitante. Parcheggi gratuiti, ovvero strisce bianche? L’attuale amministrazione comunale ‘arancione’ non si è preoccupata di istituirli. La decisione della Cassazione obbliga gli amministratori comunali a realizzare parcheggi gratuiti accanto a quelli a pagamento a fascia oraria (strisce blu). Le multe per divieto di sosta non sono valide, se accanto alle strisce blu non c’è anche l’ area di parcheggio libero.Una disposizione prevista da tempo dal Codice della strada(articolo 7, comma 8). Ma quante aree di sosta gratuite dovranno essere concesse a fianco dei parcheggia pagamento, e in che modo verrà stabilita l’area di competenza delle due tipologie di soste?

Il Codacons, l’associazione dei consumatori, parla di un 50 per cento di parcheggi gratuiti nelle vicinanze di un 50 per cento a pagamento. Le associazioni dei consumatori sostengono che la precedente giunta comunale ha anche violato la legge che destina il 50% degli introiti, derivanti dalle contravvenzioni ad iniziative per il miglioramento della circolazione e per l’educazione stradale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...