"Strane" consulenze tecniche dei giudici beneventani

Rosanna Carpentieri | 20.01.2014

Consulenze d'ufficio perfettamente INUTILI ai fini dell'iter conoscitivo-processuale, ma disposte ad hoc, al duplice scopo di allungare i tempi processuali e di favorire gli amici degli amici.Ecco la sortita dl un giudice beneventano in un processo di risarcimento danni pendente dal 2009.Trattasi dei danni patiti dalla famiglia Carpentieri a causa dell'incendio del capannone Barletta il 23 maggio 2009.
Cosa c'è da stabilire sul "nesso eziologico" ????
Siamo su Scherzi a parte?
La responsabilità ERARIALE del magistrato per scelte inutili e inopportune che fine fa ?
Una scelta aberrante,dott.ssa Giuliano, se non fosse che la procura beneventana è troppo bene inserita nella società civile beneventana con mogli, mariti e parenti nelle professioni (da avvocati a tecnici) che vivono di incarichi e consulenze da parte delle amministrazioni pubbliche...demandate all'amministrazione, in nome del popolo, della giustizia !

Nuovo commento