Appalti a San Giorgio del Sannio. Vogliamo vederci chiaro.

Appalti a San Giorgio del Sannio. Vogliamo vederci chiaro.

 

Una notizia interessante che, nella bailamme dell'emergenza neve, è passata tranquillamente inosservata anche per la scarsa attenzione dei media locali e del tg3 regionale Campania, endemicamente interessato solo al napolicentrismo, al cardinale Sepe e a calcio, sagre, feste, balli, folclore... :

"Appalto illegittimo al Liceo Virgilio di San Giorgio del Sannio: la Provincia dovrà risarcire i danni a due imprese che si sono viste scavalcare dalla impresa Costruzioni Di Sorbo nella gara di appalto per i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza e di abbattimento delle barriere architettoniche al liceo di San Giorgio del Sannio"....
Il Tar censura la procedura per i lavori : Appalto assegnato in maniera irregolare. 
Noi, invece - come Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia e come MoVimento Verso San Giorgio a cinque stelle - vogliamo dare alla notizia il risalto che merita. 
Di più : vogliamo vederci chiaro, visto che : 
si tratta di uno scandalo e di una illegalità negli appalti molto grave
non è la prima volta che il Comune di San Giorgio tenta di aggirare la legge sui contratti della Pubblica Amministrazione (Vedasi la tormentata vicenda del "Centro Polifunzionale di arte e cultura") e, soprattutto considerato che tutti i sangiorgesi sanno benissimo "chi" è il dominus, il personaggio pubblico ed elettivo che li rappresenta anche alla Provincia di Benevento !
E' proprio una coincidenza questo appalto illegale e il fatto che il Sindaco di San Giorgio sieda sugli scranni della Provincia di Benevento?

La Giustizia amministrativa ha sancito l'illegittimità del provvedimento di aggiudicazione dei lavori alla Ditta Costruzioni Di Sorbo.
Auspichiamo che la magistratura sannita faccia luce piena sia sul singolo episodio de quo sia sul "sistema" di appalti illegali invalso a San Giorgio del Sannio (vedasi in proposito anche la recente demolizione dell'edificio ex Poste contenente amianto).

Frattanto vogliamo ricordare alla cittadinanza e alle autorità preposte la sentenza Cass. Civ. n. 3672 del 16 febbraio 2010, Pres. Morelli, Rel. Chiarini : linea dura della Corte di Cassazione contro quanti pagano tangenti per ottenere appalti pubblici. Secondo la Cassazione, si tratta di un comportamento da cui discende non solo la nullità del contratto di appalto, ma anche una lesione dell'immagine della P. A. e, per questo, gli enti danneggiati ( ed i cittadini in caso di inerzia di questi) hanno diritto a richiedere il risarcimento per il discredito sociale che è conseguito alla condotta illecita.
In tali casi, precisa la Cassazione (sentenza n.3672/2010), siamo di fronte a una violazione del "bene giuridico, costituzionalmente tutelato, dell'imparzialità e del buon andamento dell'amministrazione, leso da provvedimenti adottati per interessi privati anziché della collettività, in violazione dei doveri di ufficio e di norme penali".
Ancora una volta (dopo il disastro ambientale da amianto per la demolizione dell'immobile comunale ex Poste, dopo l'affaire ecomostro Immobiliare Sannita s.r.l., dopo l'insipienza nel gestire l'emergenza nevicata, etc.) il Forum Cittadini in MoVimento Verso San Giorgio del Sannio a Cinque stelle chiede che il Sindaco Ricci si dimetta e per manifesta incapacità amministrativa e per consentire alla magistratura di espletare le proprie indagini nella massima serenità e nel pieno dei suoi poteri.

Per Cittadini in MoVimento Verso San Giorgio a Cinque Stelle
Rosanna Carpentieri

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...