Vergogna per gli organizzatori del Premio Marzani ! La cultura della legalità NON si diffonde attraverso L'ILLEGALITA'.Scatta la denuncia e ci auguriamo che la sanzione ai responsabili sia esemplare !

03.09.2010 16:39

Tra i tanti temi al centro della prossima edizione del Premio Marzani, organizzato a S. Giorgio del Sannio dall’associazione Europa Mediterraneo presieduta dal sindacalista Enzo Parziale, spicca quello relativo alla legalità.

Un evento indubbiamente importante. Peccato, però, che la smisurata voglia di pubblicizzarlo abbia indotto gli organizzatori a fare un clamoroso autogol: come documenta il sito della Gazzetta di Benevento (www.gazzettabenevento.it) il capoluogo sannita è stato, infatti, selvaggiamente imbrattato di manifesti abusivi del Premio Marzani.

Neanche la facciata del Duomo è sfuggita al gravissimo oltraggio. 

Come a dire: la cultura della legalità si diffonde anche attraverso l’affissione illegale ???

Tutto ciò è inammissibile. Nel complimentarci con Gazzetta di Benevento, ci auguriamo che la denuncia non venga insabbiata ma che la sanzione per i responsabili sia ESEMPLARE !

Intanto vigileremo anche a San Giorgio del Sannio sulla legalità delle affissioni.

Rosanna Carpentieri

 

 

Gazzetta di Benevento, 03-09-2010 09:38

Oltraggiato il Duomo di Benevento simbolo della nostra Città con l'affissione di manifesti abusivi
Una cosa così grave non era mai accaduta, nemmeno nel caos delle elezioni dove non c'è spazio che possa restare immune dalla febbre dell'attacchino
Nostro servizio   
Offesa gravissima alla città quella che è stata arrecata dagli "attacchini" abusivi che hanno invaso la città con i manifesti relativi al "Premio Marzani" (siamo convinti che gli organizzatori non hanno dato disposizioni in merito a ciò che poi è accaduto), una manifestazione culturale che si terrà nei prossimi giorni a San Giorgio del Sannio.
Quasi fosse la nostra città terra di conquista e di senza legge, sono piombati nelle primissime ore della mattinata ed affisso i propri manifesti un po' ovunque: sulle campane per la raccolta del vetro, sulle facciate dei palazzi ma quello che è gravissimo e che non si era mai visto, addirittura sulla facciata del Campanile del Duomo appena ripulita. Manifesti affissi proprio sotto il Cinghiale Caledonio, simbolo di Benevento.
La cosa non è sfuggita però ai Vigili Urbani, ed ai tenenti De Nigris e Casale che, pur senza ancora asportare i manifesti (ci pensaranno gli operatori delle affissioni, quelle ufficiali) hanno preso i dati ricavabili dal manifesto, appunto, per risalire agli organizzatori. La denuncia è immediatamente scattata ci hanno detto dal Comando della Polizia Municipale.
Ci auguriamo che la multa che sarà certamente comminata ai responsabili sia esemplare.

Non è possibile che la città, che tanti sforzi sta facendo per affrancarsi da antiche e per certi versi superate situazioni di degrado, almeno relativamente ai suoi principali monumenti, possa essere preda di gesti di vandalismo puro.
Nemmeno nel caos delle elezioni si era arrivati a tanto.
Noi di "Gazzetta" ci faremo carico, stavolta, di riportare l'argomento anche tutti i giorni all'attenzione dei nostri lettori, se occorre, fino a quando non ci sarà comunicato dalle autorità preposte che chi ha sbagliato ha pagato.
Non consentiremo che la cosa possa essere in qualche modo "insabbiata".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 
  
 
  comunicato n.19396

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...