SORGENIA E LEGAMBIENTE UNITE NEL BUSINESS ! Il no di Modugno alla centrale a turbogas di Sorgenia S.p.A.

28.11.2010 11:09

Mentre le comunità di Modugno, Palo del Colle e Bitetto lottano contro l'insediamento della centrale turbogas di Sorgenia S.p.A., c'è chi preferisce difendere il "proprio portafogli" e non, come dovrebbe essere, visti i fini statutari, la vita ed il territorio.

Parliamo di Legambiente, presente in questi giorni a Bari (Piazza Umberto) con uno stand sul quale campeggia ben visibile lo sponsor "Sorgenia S.p.A.".

Come dire: "la coerenza prima di tutto!!"....chi dovrebbe tutelare l'ambiente scende a patti con l'avvelenatore!
Dati alla mano la centrale da 760 MGW che la ditta Sorgenia sta costruendo a ridosso delle nostre "comunità" per esempio consumerà 1 miliardo di metri cubi all’anno di metano. I gas di scarico usciranno da due camini alla temperatura minima di 85 gradi per un totale di emissioni di gas da combustione pari a 3.9 milioni di metri cubi all’ora. Le ricadute inquinanti in atmosfera agiranno in una area di 20 CHILOMETRI di raggio. Tra tutti i fattori inquinanti, le emissioni in atmosfera meritano una particolare attenzione. Infatti, un recente studio del C.N.R., descrive molto dettagliatamente, quanti e quali inquinanti vengano scaricati in aria da centrali termoelettriche di dimensioni pari a quella proposta (760 MG/W): oltre 1.500.000 tonnellate/anno di Anidride carbonica CO2, gas il cui effetto serra è universalmente noto; oltre 1.500 tonnellate/anno di ossido di azoto NOx, pericoloso sia di per sé sia perché precursore dell’ozono, gas velenoso per gli esseri viventi; 290 tonnellate/anno di particolato, il più pericoloso degli inquinanti per la salute umana ed altrettante di polveri fini secondarie che, secondo i dati dell’Agenzia Ambientale Europea, sono la parte preponderante del particolato fine prodotto dagli impianti energetici; oltre 200 tonnellate/anno di metano incombusto, gas ad effetto serra 21 volte più potente della CO2; 126 tonnellate/anno di monossido di carbonio CO, gas notoriamente velenoso; oltre 90 tonnellate/anno di Ammoniaca NH3C; oltre 40 tonnellate/anno di formaldeide CH2O, fortemente cancerogena;9 tonnellate/anno di ossidi di zolfo SOx; 47 tonnellate/anno di altri idrocarburi: benzene (cancerogeno) ed altri idrocarburi aromatici tossici o cancerogeni. 
Che tristezza!!....altro che "...risparmio energetico"!!

Dopo essere entrata in affari, ricordiamo che  Legambiente detiene il 10 % di Eligent controllata al 70 % da Sorgenia, questo ulteriore percorso intriso di innumerevoli controsensi prosegue alla grande tra le due "lobby": la cura dei propri affari è sicuramente più redditizia della cura dell'ambiente in cui viviamo....per lor signori!

E chiaramente quando si parla di affari, la "politica" che un giorno sta con i cittadini ed un giorno con l'imprenditore (dipende da come spira il vento) è sempre in prima fila!!!

Tutto ciò ci dà ragione: l'arroganza ha preso il sopravvento sul diritto! Che cos'è questa se non la vera "antipolitica"?

La politica, quella responsabile, dovrebbe invece essere al servizio dei cittadini e se essi "pretendono il rispetto" di un loro sacrosanto diritto - per esempio quello della salute, sancito dall'art. 32 della Costituzione Italiana - dato che esistono alternative valide (fonti energetiche rinnovabili) dovrebbe dare seguito e risposte concrete ai propri elettori. Qui invece la storia si ribalta!!!

Il Re è nudo!

Se la strategia di questa "politica" è quella di ingenerare rassegnazione nel "popolo", dai Comuni di Modugno, Palo del Colle e Bitetto si alza una sola voce: "CONTINUEREMO A COMBATTERE PER IL FUTURO NOSTRO E DEI NOSTRI FIGLI" anche a costo di mettere in atto azioni di forza!!

 

Il Portavoce

Comitato ProAmbiente Modugno

Nicola Catucci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...