Solidarietà ai magistrati e alla squadra mobile di Palermo: non ci sarà un'altra seconda Repubblica perchè i magistrati non sono soli !

31.07.2010 11:52

La notizia del progettato attentato contro il palazzo di Giustizia e la squadra mobile di Palermo deve farci riflettere su quanto sia delicato questo momento della storia d'Italia.

E' nei momenti più difficili che dobbiamo far sentire la nostra vicinanza ai magistrati che lottano contro la mafia.
Il successo della manifestazione del 17-18-19 luglio ha aperto ancor di più lo spiraglio di luce che intravediamo in questa epoca buia.
Non ci sarà un'altra strage del '92, perchè i nostri magistrati non sono soli: colpire loro significa attaccare personalmente tantissime persone che da ogni parte della nazione esprimono continuamente solidarietà agli eredi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e agli uomini della scorta.
L'antimafia come ideale, come stile di vita, come senso di dignità della persona umana è parte integrante della vita di ciascuno di noi e non si può più fermare. Il risveglio è già avvenuto, anche a Palermo.
La paura per quelle verità sconvolgenti e imbarazzanti sulle stragi del '92 è ormai scomparsa: non permetteremo mai più ai mafiosi, dal "picciotti" ai "colletti bianchi", di toccare i nostri giudici, perchè se ciò dovesse accadere centinaia di migliaia di cittadini non avrebbero pace fin quando ciascun singolo criminale non venga arrestato.

Non ci sarà un'altra seconda Repubblica.

Grazie di cuore ai nostri eroi: Antonio Ingroia, Nino Di Matteo, Sergio Lari, Giovanbattista Tona, Salvatore Vitello e tutti gli altri magistrati e poliziotti che rischiano ogni giorno la loro vita per la ricostruzione di un'Italia migliore, degna della nostra Costituzione.

CON VOI CONTRO LA MAFIA, SEMPRE.

Comitato Scorta civica - Agende Rosse

Comitato sangiorgese "Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia"

La fondatrice del gruppo facebook "Io sto con il Giudice Clemente di Benevento "

 

 

 

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...