RIVOGLIAMO CEMENTO DEVASTANTE SU FACEBOOK !!!

13.08.2010 11:04

"Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente".

Questo afferma Voltaire e questo affermiamo noi biasimando coloro i quali hanno segnalato Cemento Devastante che, da due giorni , non ha più il suo account sul social network facebook.

Dal momento che rispettiamo ogni idea ma contrastiamo ogni azione che leda il principio di democrazia e libertà di opinione ex art.21 Costituzione italiana, apriamo questo gruppo affinchè il Team di FB, socialnetwork nato nell'America e che vanta l'esportazione di democrazia, prenda atto che, in questo Paese, non si accetta supinamente un dictat.

Piuttosto si rispettano delle regole che vorremmo bilaterali.

Questo gruppo dunque, vuole raccogliere una protesta civile, colta e democratica sulla libertà di espressione di ciascuno.

Per iscriversi: http://www.facebook.com/group.php?gid=152082234806708#!/group.php?gid=152082234806708&ref=ts

 

Ricordiamo che anche il profilo del giornalista Vittorio Zambardino è stato rimosso (e poi riattivato) senza nessuna spiegazione.

Così come è capitato a molti altri utenti, con le stesse modalità dittatoriali ed antidemocratiche.

Nei mesi scorsi molti profili sono stati rimossi senza alcun preavviso (ha fatto molto parlare il caso del pluri-esplulso scrittore Aldo Nove). E così, all’improvviso non si dispone più della lista di amici, né delle risorse (foto, video, link, note) condivise nel tempo. Come dire, un pezzo dell’identità digitale che finisce nel nulla.

E appunto resta centrale il dibattito della portabilità dei dati personali: esistono diritti inalienabili anche su servizi ospitati su piattaforme proprietarie? Secondo noi si.

Per questo  ora partirà una denuncia formale contro Facebook.

 

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...