Domanda n.25 a Nicola Vendola da parte di cittadini e giornalisti

03.09.2010 16:02

Rifiuti radioattivi (san Raffaele) 

 

Rifiuti radioattivi (san Raffaele): quesito a Vendola

Che lei sappia governatore Vendola, l’ospedale San Raffaele di Milano (annessi e connessi in Italia e nel mondo) produce rifiuti nucleari trasferiti nella provincia di Taranto o in Puglia?

Dove si “smaltiscono” le scorie sanitarie radioattive e chimiche dei nosocomi e laboratori del presidente don Verzé?

P.S.

Il compito del giornalismo è ricercare i fatti, documentandoli con prove (oggettive).

L’amministratore pubblico ha il dovere di risolvere i problemi con la massima trasparenza e di rispondere pubblicamente quando interpellato.

Le domande, se non vi dispiace le poniamo noi giornalisti e cittadini.

Come al solito, nella migliore tradizione depistatoria, si è volutamente perso di vista il cuore del problema; addirittura i giornalisti non possono spingersi oltre, non è “politicamente corretto” porre determinati quesiti. Troppo imbarazzante?

La nota domanda 25 posta da Italia Terra Nostra, cassata da Vendola e/o da chi per lui del suo entourage, viene riproposta per l’ultima volta e a nome di tutti gli Italiani.

Nelle prossime occasioni provvederemo ad interpellare a spese dei disinformati di professione o comunque degli sbadati un simpatico notaio (possibilmente affiliato al partitino su misura del parolaio arancione) per registrare ufficialmente i quesiti ammessi per  l’Obama bianco.

N.B. Aiutino per Nichi: san Raffaele del Monte Tabor, Grossi, rifiuti sanitari pericolosi (chimici e radioattivi), occultamento sottosuolo, Puglia, ecomafie …

Attendiamo una doverosa e documentata risposta dal presidente  Nicola Vendola entro e non oltre il 5 settembre 2010.

Grazie: anche la pazienza ha un limite temporale! 

 

Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia

in sostegno di Italia Terra Nostra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...