Protesta permanente di Francesco Carbone davanti la Procura di Palermo per... pretendere un processo !

17.07.2011 09:57

Qui seguito vi riportiamo l'appello di Francesco Carbone, un giovane ex dipendente di Poste Italiane licenziato dopo essersi opposto a delle  "scorrettezze" fatte dall'azienza.

Ogni suo tentativo di ottenere giustizia è stato respinto o ignorato ma Francesco non ci sta, non molla e tutti i giorni combatte la sua battaglia sul web organizzando manifestazioni e sit-in di protesta.

Sul web il suo caso è conosciuto ma nessun giornale o trasmissione di rilievo nazionale ha diffuso la sua incredibile vicenda sebbene abbia, con l'appoggio dei suoi sostenitori scritto più volte a Striscia la notizia, Il Fatto Quotidiano, Le Iene, Report e perfino a dei Ministri.

L' appello è rivolto a tutti gli Italiani e in particolare ai media.

Eppure la sua è una vicenda ampiamente documentata e simile a quella vissuta da Raphael Rossi, diffusa sul ilfattoquotidiano.it.

Vi invitiamo anche noi a leggerlo e a diffonderlo il più possibile tramite i social network come Facebook  e Twitter.

 

"Vi invito a leggere attentamente il contenuto e di diffonderlo il piu' possibile sia condividendo che pubblicando la nota in blog, siti , giornali on line. I media nazionali servi del potere non vi faranno mai conoscere questa vicenda e la protesta .

Vi informo che da Lunedi 25 Luglio inizia davanti la Procura di Palermo la mia protesta permanente per pretendere di essere denunciato per calunnia e false informazioni a un pubblico Ufficiale visto che

tutte le mie denunce penali contro un'associazione di Tipo Mafioso vengono insabbiate e archiviate senza che sia fatta alcuna indagine e senza tener alcun conto delle procedure penali e della Costituzione Italiana.

Tutto cio' in quanto l'associazione di tipo mafioso che ho denunciato fa parte di un'altra associazione mafiosa ancor piu' grande e protetta da alte cariche dello Stato sia della Politica, della Magistratura , sia delle Forze dell'ordine.

Sono 4 anni che con prove alla mano denuncio gravissimi reati, che ora vi vado ad elencare, e - sistematicamente - tutte le autorita' preposte a cui ho presentato le denunce pur sapendo che commettono reati penali gravi, non hanno esitato a insabbiare le mie denunce in tanti modi da me provabili in qualsiasi momento anche perche' le autorita' preposte sono state sistematicamente ridenunciate da me con denunce penali.

I reati da me denunciati sia alle autorità e nel web sono:

  • Associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata all'evasione fiscale;
  • estorsioni, appalti pubblici truccati dati a monopolio per decenni a persone amiche, parenti e prestanomi di alte cariche istituzionali;
  • sfruttamento di lavoratori in nero, vessazioni, ricatti, minacce;
  • tentata corruzione a un impiegato di pubblico servizio (che sarei io e ho prove audio che dimostrano cio');
  • concorso esterno in associazione mafiosa, favoreggiamento, abusi d'ufficio, omissioni d'ufficio, falso ideologico;
  • omessa denuncia da parte di pubblici ufficiali;
  • inoltre e non di meno, gravissime carenze di Igiene e sicurezza nei posti di lavoro e stiamo parlando di una delle piu' grandi aziende statali Italiane , Poste Italiane .

Visto che i media nazionali si riservano nel pubblicare e rendere nota la vicenda in quanto la vergogna istituzionale sarebbe di proporzioni bibliche, invito tutti voi che state leggendo, di diffondere il piu' possibile questa nota per fare in modo che il piu' alto numero possibile di persone venga a conoscenza della vicenda e che magari possa venire tanta gente a darmi solidarieta' davanti la Procura di Palermo per pretendere un processo tra Francesco Carbone e tutti coloro che dallo stesso sono stati denunciati.

Art. 112 della Costituzione : il Magistrato ha l'obbligo dell'azione penale.

Art. 3 della Costituzione: la legge e' uguale per tutti.

Per conoscere tutta la vicenda denunciata da Francesco Carbone o visitate la pagina Facebook

Francesco Carbone (il coraggio di denunciare) Pagina Ufficiale

https://www.facebook.com/pages/Francesco-Carbone-il-coraggio-di-denuncia...

o cercate con Google Francesco Carbone (il coraggio di denunciare). Troverete centinaia di migliaia di risultati con una marea di blog e siti on line che parlano della vicenda oltre a tantissime interviste a tv e radio locali.

Vi invito a leggere anche l'interrogazione Parlamentare presentata da un Senatore per la vicenda da me denunciata alla quale non e' stata data alcuna risposta e nessun intervento e' stato fatto.

Potete contattarmi al 3470752136 o tramite e mail a francescocarbone996@alice.it"

 

 

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...