Profughi nella struttura privata del neo consigliere Maurizio Genito. Se questa è una risposta...

26.05.2011 18:06

 

Neppure i conti sembrano non tornare: ora sarebbero 50 e non circa 70 i profughi presso il centro geriatrico di titolarità del consigliere Genito?
Sia reso pubblico il documento regionale a firma del Commissario Emergenza Immigrazione con cui si comunica la "requisizione" della residenza sanitaria Padre Pio e tutto il carteggio tra Genito, Protezione Civile, Comune di San Giorgio del Sannio e Regione .

Per quanto ci riguarda come cittadini che reclamano il diritto alla trasparenza e alla informazione, restano avvolte nel mistero sia le posizioni del consigliere nonchè imprenditore sanitario Maurizio Genito sia quelle del sindaco Claudio Ricci!

Genito afferma, poi, "di voler riunire in settimana le varie associazioni presenti sul territorio per fronteggiare nel modo migliore la situazione."

Riunire le associazioni?

Ma se è proprio il consigliere colui  che percepisce un congruo rimborso pro capite per ognuno dei profughi !!!

Cosa dovrebbero fare le associazioni se non favorire l'integrazione?

 

NON VOGLIAMO CHE ANCHE L'IMMIGRAZIONE DIVENTI UN BUSINESS PER POCHI NONOSTANTE LA SOLIDARIETA' DI

TANTI

La coordinatrice Rosanna Carpentieri 

http://www.lafabbricadellacreativita.net/index.php?option=com_content&view=article&id=206%3Amaurizio-genito-risponde-sulla-questione-dei-profughi-africani-a-san-giorgio-del-sannio&catid=37%3Anews&Itemid=1 

La pseudo-risposta del consigliere titolare della struttura ospitante Maurizio Genito

Non si fermano le polemiche in merito all'arrivo a San Giorgio del Sannio di circa 70 profughi provenienti in gran parte dall'Africa centro occidentale (Guinea, Congo, Sierra Leone, Ghana, Nigeria, Burkina Faso) e ospitati in due residenze assistenziali: una nella frazione di Cesine l'altra nel centro del paese, presso la struttura geriatrica Padre Pio, del neo consigliere d'opposizione Maurizio Genito. Dopo  il disappunto del sindaco Claudio Ricci, espresso ieri in una nota in cui lamentava il mancato preavviso da parte delle autorità competenti, e i chiarimenti richiesti a gran voce dalla coordinatrice del Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia, Rosanna Carpentieri ,  oggi è lo stesso Maurizio Genito a rispondere mostrandoci un dispaccio della Regione Campania nel quale il prof. Edoardo Cosenza, in qualità di commissario per l'emergenza immigrazione lo informa dell'arrivo dei profughi.  Nel documento si comunica, a sole due ore dall'arrivo dei profughi africani in paese, la requiszione della residenza sanitaria Padre Pio di proprietà dello stesso Genito, per assicurare ospitalità a 50 cittadini extracomunitari. Genito afferma, in conclusione, di voler riunire in settimana le varie associazioni presenti sul territorio per fronteggiare nel modo migliore la situazione.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...