Messaggio ai lavoratori sfruttati e vessati dal novello negriero Barletta di San Giorgio del Sannio

26.11.2010 22:23

Ogni sfruttamento è basato sulla collaborazione, volontaria o forzata, dello sfruttato.

Per quanto ci possa ripugnare ammetterlo, rimane il fatto che non vi sarebbe sfruttamento se la gente rifiutasse di ubbidire allo sfruttatore.

Ma ecco intervenire l'interesse e noi abbracciamo le catene che ci legano.

 

 

La Vigliaccheria chiede: "È sicuro?"
L'Opportunismo chiede: "È conveniente?"
La Vanità chiede: "È popolare?"
Ma la Coscienza chiede solo: "È GIUSTO?"

E arriva il momento in cui si DEVE prendere una posizione che non è nè sicura, nè conveniente o popolare, ma va presa perchè la COSCIENZA ci dice che è GIUSTA.

 

Bisognerebbe imparare dagli storni, che in cielo di fronte al falco si muovono all'unisono sicuri l'uno dell'altro a formare meravigliose figure di libertà e bellezza... 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...