L'orwelliano, perverso ed antidemocratico TRATTATO DI LISBONA

01.11.2010 15:05

Considero il Trattato di Lisbona a dir poco Orwelliano.
Credo che questo video di 120 sec lo dimostri abbastanza bene:

Nigel Farage sul 'trattato di riforma' presso il Parlamento Europeo a Strasburgo, 7 giugno 2007. 

Il 'trattato di riforma' ha rinnovato la Costituzione Europea già respinta dal referendum francese ed olandese nel 2005. Questo trattato è poi diventato il "Trattato di Lisbona", firmato dai Capi di Stato e di governo il 13 dicembre 2007. 

Per entrare in vigore il Trattato di Lisbona doveva essere ratificato da tutti i 27 parlamenti degli Stati membri. 

Oltre ad ignorare il 'No' dei risultati francesi ed olandesi, furono annullati 5 referendum (Rep. Ceca, Danimarca, Polonia, Portogallo e Regno Unito). Solo l'Irlanda ha tenuto un referendum sul Trattato di Lisbona.

 

Questo è quanto successe a Strasburgo il giorno della sua approvazione (ovviamente mai mandato in onda):

Video del 12 dicembre 2007 che non è ovviamente passato (o molto poco) nei mass-media allineati.

In questo video girato al Parlamento Europeo di Strasburgo, si vedono centinaia di dimostranti rivoltarsi e chiedere un REFERENDUM per il futuro Trattato europeo di Lisbona. Si vede anche un responsabile intervenire per chiedere al proprietario della macchina fotografica di smettere di filmare e lasciare i luoghi..

A parte il caso specifico della pena di morte, parlando del trattato in generale, diciamo che è un corposo tomo di circa 2000 pagine, scritte in maniera oscura (sotto la direzione di Giuliano Amato). Gli stessi giuristi hanno problemi a capire cosa dica veramente.

Di sicuro i nostri politici (e neppure quelli degli altri paesi) non si sono letti le 2000 pagine prima di votarlo.

Il Trattato di Lisbona va a sostituire le costituzioni nazionali (essendo internazionale, in caso di discordanza vince luiche invece erano comprensibili anche a noi che non siamo giuristi [le Costituzioni erano scritte volutamente in modo comprensibile per far sì che i cittadini potessero leggerle, capirle, e innamorarsi del proprio Paese. ].
E già solo questo dovrebbe farvi incazzare ferocemente.

Se seguite anche voi il lavoro di Sonia Alfano, vi rendete conto che il Parlamento Eeuropeo, che poi è l’unico organo eletto democraticamente dai cittadini, è vuoto, e Sonia pare San Giovanni che predica nel deserto.
Perchè di fatto il potere decisionale è nelle mani della Commisione, che ha ben altri interessi.
Ricordo che abbiamo rischiato di avere D’Alema come commissario .

Il Parlamento Europeo è un’istituzione che in alcuni casi non ha nemmeno il diritto di veto.

Sonia Alfano denunciava che:
“il Consiglio europeo da mesi ormai partecipa ad incontri con il governo libico al fine di raggiungere un accordo quadro i cui contenuti sono SECRETATI.”

Per quale motivo dei rappresentati dei cittadini dovrebbero avere il diritto di secretare quello di cui parlano in riunioni ufficiali ???

fonte:
http://www.soniaalfano.it/blog/2010/07/04/i-senza-diritti-in-rivolta-e-l%E2%80%99accordo-italia-libia/

Sono sicuro del fatto che il trattato va a inficiare la validità della Costituzione, perchè il motivo per cui gli irlandesi hanno avuto diritto al referendum, è che la LORO Costituzione si cambia solo e soltanto tramite referendum (da noi purtroppo basta l’unanimità criminale dei parlamentari)

In tale trattato i “pazienti” diventano clienti, e non c’è praticamente nulla sui diritti dei lavoratori.

Il motivo per cui si chiama Trattato e non Costituzione, pur essendo il testo quasi lo stesso della Costituzione Europea (già bocciata dai francesi) è che con questo cambio di parola hanno impedito il referendum nella maggior parte dei Stati membri (che lo avrebbero rimandato a casa).

Io ero in Francia quando i francesi bocciarono la costituzione europea, e il motivo per cui lo fecero era proprio il fatto che in tale costituzione non c’era nulla sui diritti dei lavoratori.

 

notolisbon

Graffito irlandese per il NO al Trattato di Lisbona

L’Europa Unita, fin dalle sue origini (la CEE) nasce su pressione dell’economia, anzi delle Lobby economiche. Anche un bambino si rende conto che le lobby con la democrazia e i diritti del cittadino non vanno d’accordo.

Il Trattato di Lisbona prevede una forza armata multinazionale (compatibile con la NATO) e la spesa per formare tale esercito è una delle più grosse uscite che abbiamo in bilancio.

Espansione spese militari è prevista (a pagina 26/33) da:
TEU: Title V, General Provisions on the Union’s External Action and Specific Provisions on the Common Foreign and Security Policy External Actions, Art. 42 (ex art. 17 TEU) paragrafo 3.
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2008:115:0013:0045:IT:PDF )

“Gli Stati membri mettono a disposizione dell’Unione, per l’attuazione della politica di sicurezza
e di difesa comune, capacità civili e militari per contribuire al conseguimento degli obiettivi definiti dal Consiglio.”

“Gli Stati membri s’impegnano a migliorare progressivamente le loro capacità militari.
L’ «Agenzia europea per la difesa» contribuisce a individuare e, se del caso, mettere in atto qualsiasi misura utile a rafforzare la base industriale e tecnologica del settore della difesa, partecipa alla definizione di una politica europea delle capacità e degli armamenti…”

Il presidente del Consiglio Europeo, alla faccia della democrazia, era presente alla riunione del Club Bildelberg poco prima della sua nomina.

Secondo il giornale inglese Telegraph la decisione di candidare Van Rompuy è stata presa la sera del 12 novembre a porte chiuse nel Castello di Val Duchesse, alle porte di Bruxelles.

A organizzare la cena, cui ha partecipato lo stesso Van Rompuy, il famoso Gruppo Bilderberg

(http://www.facebook.com/notes.php?id=1632371425¬es_tab=app_2347471856#!/note.php?note_id=423533568815)

La notizia è stata ripresa anche dal quotidiano Times. In un intervento al Parlamento europeo dell' 11 nov 2009, in relazione alle nuove nomine, Mario Borghezio chiede di chiarire se, tra gli altri, Rompuy sia il candidato dei partiti politici del suo paese o se sia il candidato del Gruppo Bilderberg o della Commissione Trilaterale

http://it.wikipedia.org/wiki/Herman_Van_Rompuy

http://www.timesonline.co.uk/tol/news/world/europe/article6919380.ece

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/eu/6582837/EU-Presidency-candidate-Herman-Van-Rompuy-calls-for-new-taxes.html

 

 

 

(il nazileghista Borghezio che dice una cosa giusta!)

Ho trovato due video che provano ad analizare il trattato in modo fluente. Li trovate sul tubo cercando
“solange manfredi trattato di lisbona” e “paolo barnard trattato di lisbona”.

Un altra cosa che dimostra il fatto che quel trattato con la democrazia non c’entra nulla, è stata la campagna con cui hanno fatto votare SI gli irlandesi.

yestolisbon

Esempio di manifesto per il SI al Trattato di Lisbona

NON c’era un solo manifesto che spiegasse i vantaggi democratici o civili di tale cambiamento, L’UNICO SLOGAN era “Do u want to keep ur job? VOTE YES” [se vuoi tenerti il lavoro vota SI] , perchè se voti NO l’europa ci toglie i finanziamenti e torniamo all’età della pietra (dopo il primo NO, ci fu il blocco totale dei finanziamenti europei, congiunto a “capital flights” privati. In pratica nessuna banca estera, per 4 anni investì in ireland). E l’economia irlandese, turismo a parte è totalmente in mano a banche e multinazionali estere.

Questa Unione europea è una farsa, che si trasforma in una dittatura delle lobby ed il trattato ne è la sua celebrazione.

Ho letto documenti in italiano per una settimana, poi avevo iniziato anche a fare ricerche in francese qualche ora, e anche li avevo trovato lo stesso tipo di critiche.

Con un po di rancore faccio notare che tutta la redazione del Fatto Quotidiano e tutto il movimento di Beppe Grillo non si sono mai interessati alla UE.
Anzi a volte creavano l’illusione che fosse un posto migliore, più democratico e da cui aspettarsi aiuto.

Questo è un servizio di Report su l’UE:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-3649e847-7723-46dd-90c9-8ea916b300ad.html?p=0

Però aldilà dell’opinione mia o di un eurodeputato qualunque, vediamo cosa c’è scritto nel trattato di cosi spaventoso:

PAROLA AL TRATTATO

Controlliamo quali sono i poteri della Commissione (comma 1), come viene nominata e come prende le sue decisioni…. (comma 7 e comma 5 dell’articolo 17)

Comma 1, cosa fa la commissione:
Vigila sull’applicazione dei trattati…
Vigila sull’applicazione del diritto dell’Unione…
Dà esecuzione al bilancio e gestisce i programmi…
Esercita funzioni di coordinamento, di esecuzione e di gestione…
Assicura la rappresentanza esterna dell’Unione…
Avvia il processo di programmazione annuale e pluriennale dell’Unione per giungere ad accordi interistituzionali.

Comma 7, Il Consiglio Eu decide i commissari e li fa approvare dal PE :
.. il Consiglio europeo, deliberando a maggioranza qualificata (??) propone al Parlamento europeo un candidato alla carica di presidente della Commissione.Tale candidato è eletto dal Parlamento europeo a maggioranza dei membri che lo compongono….

Il presidente, l’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e gli altri membri della Commissione sono soggetti, collettivamente, ad un voto di approvazione del Parlamento europeo. In seguito a tale approvazione la Commissione è nominata dal Consiglio europeo, che delibera a maggioranza qualificata.

e comma 5, un terzo degli stati europei non avrà un rapresentante in commisione:
A decorrere dal 1 novembre 2014, la Commissione è composta da un numero di membri,
compreso il presidente e l’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, corrispondente ai due terzi del numero degli Stati membri, a meno che il Consiglio europeo, deliberando all’unanimità, non decida di modificare tale numero.

..bella trappola vero ?

FONTE :
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ%3AC%3A2008%3A115%3A0013%3A0045%3AIT%3APDF

anche l-art 16, punto 4 è bellino per capire il livello di democrazia che abbiamo ragiunto:

“A decorrere dal 1o novembre 2014, per maggioranza qualificata si intende almeno il 55 % dei membri del Consiglio, con un minimo di quindici, rappresentanti Stati membri che totalizzino almeno il 65 % della popolazione dell’Unione.”

Il 55% dei rapresentanti il 65% degli abitanti… in pratica poco più di un quarto (il 35,75%) dei rapresentanti deciderà per tutti i cittadini europei.

“La minoranza di blocco deve comprendere almeno quattro membri del Consiglio; in caso contrario la maggioranza qualificata si considera raggiunta.”

Hanno chiamato questa schifezza antidemocratica maggioranza“qualificata”
Certe volte mi chiedo se non sia stato il vecchio Orwell ad ispirare i burocrati nell’uso capzioso della parola!!

 

antilisbonsm

La Democrazia Europea secondo una vignetta irlandese

Pena di morte
La pena di morte viene reintrodotta nel diritto europeo tramite la “Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali” che è a tutti gli effetti parte del trattato:
“La morte non si considera cagionata in violazione del presente articolo se è il risultato di un ricorso alla forza resosi assolutamente necessario:
a per garantire la difesa di ogni persona contro la violenza illegale;
b per eseguire un arresto regolare o per impedire l’evasione di una persona regolarmente detenuta;
c per reprimere, in modo conforme alla legge, una sommossa o un’insurrezione.”

fonte:
http://www.studiperlapace.it/view_news_html?news_id=20041208204428

La seconda norma “mortuaria” si trova nascosta all’interno del “memorandum esplicativo” del protocollo numero 6, poi diventato numero 11, approvato sempre dal Consiglio d’Europa nel 1983.
http://nodeathpenalty.santegidio.org/UserFiles/File/Documenti/EU/PROT06_1983/PROT06_1983_IT.pdf

Articolo 2 (Pena di morte in tempo di guerra): “Uno Stato può introdurre la pena di morte nella sua legislazione rispetto ad atti commessi in tempo di guerra o di imminente minaccia di guerra; tale pena verrà applicata solo nei casi previsti dalla legge e in accordo con le sue norme”.

E poi sul sito dell’ UE si divertono a scrivere circa la trasparenza del loro operato!!

Il Ministero della Verità non avrebbe saputo fare di meglio, VERO ORWELL? 

ARTICOLI CORRELATI:

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...