Lo spaventoso aumento dei terremoti negli ultimi anni. E se fossero artificiali ?

15.03.2011 10:58

 

E' tutto un caso o dietro le coincidenze ci sono verità più inquietanti ?

Il terremoto ad Haiti è stato di causa artificiale ?

Il nostro clima negli ultimi 10 anni ha subito dei notevoli cambiamenti, ed il tutto non è da imputare al classico " effetto serra"! ma bensì ad un fenomeno artificiale che è in grado di modificare e decidere le sorti di un determinata zona del globo: il suo nome è HAARP.
Si chiama Haarp: High Frequency Active Auroral Research Program ed è un programma dell'Aviazione Statunitense per studiare la ionosfera, al fine di migliorare le telecomunicazioni. La sede dell'Haarp è situata in Gakona in Alaska la quale base è sospettata di provocare ingenti cambiamenti climatici e geofisici.

All'interno di questa apparente ed isolata base, sono installati 180 piloni di alluminio alti circa 25 metri, alla cui estremità ci sono antenne.

Ognuno di questi piloni porta doppie antenne a dipoli incrociati, una coppia per la «banda bassa» da 2.8 a 7 MegaHerz e l'altra per la «banda alta» da 7 fino 10 MegaHerz. Tali antenne sono capaci di trasmettere segnali radio sino a quote di 350 km.

Secondo lo stesso principio è plausibile che le irradiazioni delle antenne HAARP possano rimbalzare fino a colpire gli strati bassi dell'atmosfera sopra un Paese distante migliaia di chilometri. Ed interferire quindi con i fenomeni meteorologici.

Nel 1976 l'Unione Sovietica, annunciava un eventuale rischio ceh gli Stati Uniti, per via elettromagnetica, potessero modificare il clima dell'Europa ed Asia ossia Euroasia destabilizzando il livello di ozono sull'URSS, quindi perchè non credere all'influenza climatica e geofisica dell'HAARP nei nostri giorni?
Per dovere di cronaca voglio rammentare Nikola Tesla, un grande genio, a Tesla dobbiamo molto per quanto riguarda l'elettricità, soprattutto della corrente trifase alternata , Edison , si era fossilizzato sulla corrente continua..Inoltre Tesla aveva tentato di effettuare la trasmissione di energia via etere, senza l'ausilio di cavi un apparecchio che poteva trasmettere ed ottenere elettricità dalle oscillazioni naturali del campo elettrico della Terra.

Tesla morì nel 1943 e gli agenti dell'FBI erano intenti a setacciare tutti i suoi progetti, fu ritenuto uno scenziato pazzo: poichè gli furono attribuite curiose anticipazioni di sviluppi scentifici successivi.

Lo stesso Tesla aveva affermato l'uso di raggi che definiva " raggi della morte" capaci di raggiungere distanze di 320 km.

Siamo perciò di fronte ad una delle armi geofisiche il cui potere devastante non ha confini e che è in grado di produrre alluvioni o siccità, esplosioni radianti a qualsiasi altitudine e sotto la crosta terrestre, provocando terremoti di qualsiasi entità.

Variando le frequenze in gioco ed i tempi di esposizione, si possono ottenere i seguenti risultati:
- influire in maniera drastica sul tempo atmosferico;
- provocare terremoti;
- interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali;
- generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva;
- eseguire la tomografia della Terra;
- irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità;
- eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari.

A tal proposito Osservate la risonanza H.A.A.R.P. (evidenziata in fuchsia) nei giorni precedenti, durante il sisma (12 gennaio 2010) e dopo il terremoto (artificiale) nello stato di Haiti. Abbiamo unito i sei grafici significativi (dal 9 al 14 gennaio 2010), così da rendere meglio l'idea di che cos'è H.A.A.R.P. e quanto sia reale il suo potere distruttivo.
Siamo di fronte ad una potentissima arma geofisica e la cosa aberrante e che milioni di persone muoiano e si imputi la colpa all'effetto serra e alla Terra stessa. 

Il nostro clima negli ultimi 10 anni ha subito dei notevoli cambiamenti, ed il tutto non è da imputare al classico " effetto serra"! ma bensì ad un fenomeno artificiale che è in grado di modificare e decidere le sorti di un determinata zona del globo: il suo nome è HAARP.
Si chiama Haarp: High Frequency Active Auroral Research Program ed è un programma dell'Aviazione Statunitense per studiare la ionosfera, al fine di migliorare le telecomunicazioni. La sede dell'Haarp è situata in Gakona in Alaska la quale base è sospettata di provocare ingenti cambiamenti climatici e geofisici.

All'interno di questa apparente ed isolata base, sono installati 180 piloni di alluminio alti circa 25 metri, alla cui estremità ci sono antenne.

Ognuno di questi piloni porta doppie antenne a dipoli incrociati, una coppia per la «banda bassa» da 2.8 a 7 MegaHerz e l'altra per la «banda alta» da 7 fino 10 MegaHerz. Tali antenne sono capaci di trasmettere segnali radio sino a quote di 350 km.

Secondo lo stesso principio è plausibile che le irradiazioni delle antenne HAARP possano rimbalzare fino a colpire gli strati bassi dell'atmosfera sopra un Paese distante migliaia di chilometri. Ed interferire quindi con i fenomeni meteorologici.

Nel 1976 l'Unione Sovietica, annunciava un eventuale rischio ceh gli Stati Uniti, per via elettromagnetica, potessero modificare il clima dell'Europa ed Asia ossia Euroasia destabilizzando il livello di ozono sull'URSS, quindi perchè non credere all'influenza climatica e geofisica dell'HAARP nei nostri giorni?
Per dovere di cronaca voglio rammentare Nikola Tesla, un grande genio, a Tesla dobbiamo molto per quanto riguarda l'elettricità, soprattutto della corrente trifase alternata , Edison , si era fossilizzato sulla corrente continua..Inoltre Tesla aveva tentato di effettuare la trasmissione di energia via etere, senza l'ausilio di cavi un apparecchio che poteva trasmettere ed ottenere elettricità dalle oscillazioni naturali del campo elettrico della Terra.

Tesla morì nel 1943 e gli agenti dell'FBI erano intenti a setacciare tutti i suoi progetti, fu ritenuto uno scenziato pazzo: poichè gli furono attribuite curiose anticipazioni di sviluppi scentifici successivi.

Lo stesso Tesla aveva affermato l'uso di raggi che definiva " raggi della morte" capaci di raggiungere distanze di 320 km.

Siamo perciò di fronte ad una delle armi geofisiche il cui potere devastante non ha confini e che è in grado di produrre alluvioni o siccità, esplosioni radianti a qualsiasi altitudine e sotto la crosta terrestre, provocando terremoti di qualsiasi entità.

Variando le frequenze in gioco ed i tempi di esposizione, si possono ottenere i seguenti risultati:
- influire in maniera drastica sul tempo atmosferico;
- provocare terremoti;
- interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali;
- generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva;
- eseguire la tomografia della Terra;
- irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità;
- eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari.

A tal proposito Osservate la risonanza H.A.A.R.P. (evidenziata in fuchsia) nei giorni precedenti, durante il sisma (12 gennaio 2010) e dopo il terremoto (artificiale) nello stato di Haiti. Abbiamo unito i sei grafici significativi (dal 9 al 14 gennaio 2010), così da rendere meglio l'idea di che cos'è H.A.A.R.P. e quanto sia reale il suo potere distruttivo.
Siamo di fronte ad una potentissima arma geofisica e la cosa aberrante e che milioni di persone muoiano e si imputi la colpa all'effetto serra e alla Terra stessa. 

Terremoto in Giappone: un sisma artificiale?

Il terremoto di magnitudo 8,9 che ha colpito il Giappone ha provocato lo spostamento dell'asse terrestre di circa 10 centimetri.

Secondo il geofisico della Nasa Richard Gross l'evento ha provocato un incremento della rotazione terrestre cagionando un accorciamento di 1,6 microsecondi della durata del giorno (un microsecondo corrisponde a un milionesimo di secondo).

Lista degli eventi sismici che hanno causato uno spostamento dell'asse terrestre:

- terremoto di Sumatra del 2004: spostamento dell'asse di 7 centimetri lineari e di 2 millesimi di secondo d'arco angolari;

- terremoto del Cile: spostamento dell'asse di circa 8-12 centimetri;

- terremoto del Giappone: spostamento dell'asse di circa 9-11 centimetri.

 

Ora cerchiamo di individuare le cause che potrebbero aver scatenato questo grande evento tellurico, che i media ufficiali attribuiscono alla fatalità. Va detto che il Giappone è stato l'unico paese al mondo che ha iniziato ufficialmente un serio programma di sperimentazione dell'energia fredda, l'energia pulita a costo zero che permetterebbe di 'licenziare' i petrolieri e di smantellare tutte le centrali atomiche.

Sorge subito questa domanda: «ai poteri forti che manipolano il cartello petrolifero, il cartello bancario e gli altri cartelli correlati, ha fatto piacere sapere che il Giappone stava portando avanti un programma di studio con lo scopo di perfezionale l'energia fredda?»

È evidente che il Giappone andava fermato! E come? Con un bel terremoto evidentemente.

Avete notato l'intensità del terremoto?

Il Giappone è il paese con la più potente struttura antisismica del mondo. Bisogna ovviamente generare delle scosse devastanti per cagionare abbastanza danni.

È importantissimo precisare che dopo la principale scossa tellurica, quella che ha generato lo tsunami, che è avvenuta ad una profondità di 10 km, ci sono state altre scosse tellurico abbastanza potenti, sempre ad una profondità di 10 km. È inequivocabile il coinvolgimento e l'utilizzo dell'arma HAARP.

Non vanno assolutamente trascurate le conseguenze dell'esplosione alla centrale nucleare di Fukushima, a 250 km da Tokyo. La televisione Nhk ha fatto vedere una nuvola di fumo bianco sopra la centrale. La radioattività è destinata a propagarsi verso altre aree del pianeta.

Curiosa e inquietante è stata la decisione della Reuters di rimuovere dal proprio portale questa cartina del possibile fallout dell'esplosione della centrale nucleare.

 

Misurazione del magnetometro che misura le perturbazioni ionosferiche HAARP (10 marzo 2011)


Clicca qui per visionare il grafico all'indirizzo originale.

Non va poi trascurato l'esoterico gioco dei numeri tanto caro ai massoni che manipolano la struttura mondiale: il terremoto in Giappone è stato provocato l'11-3-11. Riappare il numero 11 amatissimo dall'élite ed il numero 3 che è il sottomultiplo di 9. Insomma una variante di 9/11. Sommando la data 11-3-11 (1+1+3+1+1) si ottiene il numero 7 e se sommiamo la data intera 11-3-2011 (1+1+3+2+0+1+1) otteniamo il numero 9. Il numero 7 è correlato ad un preciso significato esoterico, ovvero alla 'mortalità prodigiosa'.

Ora vediamo come è stato causato questo terremoto artificiale. Per comprendere questo è opportuno visionare questi importanti video:

Come si creano i terremoti.. artificiali

 

Japan 7.2 earthquake caused by H.A.A.R.P and CHEMTRAILS! www.HAARP.NET

 

Non è possibile! - La guerra del clima (History Channel)

C'è  un aspetto che sembra incontestabile.

Gli Stati Uniti (o meglio, il cartello delle corporations) hanno bisogno di guerre continue per sopravvivere quindi non esiterebbero ad usare armi micidiali per il controllo economico del mondo. Lo hanno già fatto senza problemi nel 1945 con le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki quando il Giappone era alla resa avendo già perso la seconda guerra mondiale.

Figuriamoci oggi. La recente destabilizzazione dei paesi arabi e della Libia ha come obiettivo l'annessione del territorio e del loro petrolio. Il fatto che gli "insorti" o "patrioti" siano integralisti salafiti (la versione libica dei talebani) finanziati da CIA e servizi britannici dà l'idea del delirio di onnipotenza delle gerarchie finanziarie-industriali-belliche pronte a pagare mercenari e finanziare il terrorismo per i loro fini.

Se fosse confermato l'uso di HAARP per creare terremoti artificiali non ci sarebbe da stupirsi. L'intervento finanziario internazionale, i prestiti e la ricostruzione generano utili inimmaginabili all'uomo comune. I governi creano così ulteriore debito (il Giappone ha uno dei debiti più alti al mondo, attorno al 230% del PIL) e così sono costretti a svendere i servizi e le banche nazionali.

Chi ci guadagna? Le corporations e il Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...