Lettera aperta a Beppe Grillo, sul suo bavaglio e sulla vicenda del Prof. Stefano Montanari

27.07.2010 16:50

 

 

Egregio Beppe Grillo non è pensabile che sul suo Blog la legge BAVAGLIO sia operativa prima dell'approvazione della stessa da parte del nostro parlamento !

E veda di chiarire una buona volta il suo ruolo nella penosa vicenda del microscopio SOTTRATTO con suo benestare al Dott. Stefano Montanari.

Fa schifo il pensiero che sia l'ARPA ad avere ora il microscopio !

E lei ragioniere Giuseppe Piero Grillo, dopo quanto sta succedendo al Prof.Montanari e alla moglie Prof.ssa Gatti, ha ancora il coraggio di scrivere, parlare e discettare di nanopatologie, inceneritori e quant' altro?

Ma si vergogni! Lei e la Bortolani onlus e l'Università di Urbino .

La rete nel 2006 ha raccolto i fondi per comprare a Stefano Montanari e ad Antonietta Gatti, i due ricercatori che studiano le nanoparticelle e le patologie correlate, un microscopio elettronico a scansione ambientale del valore di 378.000 euro. 

Oggi, nel silenzio dei media e del suo blog,che anzi attacca con un accanimento mediatico e oggettivo senza precedenti il prof. Montanari, sappiamo che l'ARPAM lo ha sottratto ai legittimi ricercatori e neppure lo sa usare (sic!)

Montanari ha aperto un mondo di conoscenze e consapevolezza circa i danni da inquinamento che a ben pensare, proprio perchè queste conoscenze sono organiche a tutti gli aspetti del vivere, cambiano radicalmente la filosofia di vita.

Ancora maggiore è la gratitudine per la dott.ssa Gatti che è artefice delle scoperte scientifiche.

Se per un attimo immaginiamo che Montanari e Gatti non fossero mai esistiti, non avremmo mai conosciuto la tematica dell'inquinamento da nanoparticolato inorganico, perchè in Italia, salvo le attività di informazione recentemente intraprese dai medici ISDE, nessun altro ha fatto un lavoro capillare, scientifico e di informazione.

Quindi il lavoro svolto da Montanari/Gatti è ottimo, svolto in modo capillare, e grazie a loro moltissimi adesso conoscono la tematica delle nanopatologie e possono utilizzare foto dei tessuti malati (analisi di tessuti umani possibili con il microscopio che adesso è a Urbino) per dimostrare quali siano le fonti di inquinamento che hanno generato le patologie.

Lei non sa quanto sia difficile dimostrare in termini giuridici il nesso di causalità tra agenti tossici e inquinanti ambientali e le patolologie !

Perchè Montanari/Gatti diventano nel suo blog oggetto di censura preventiva e di analisi spietata ed "altri" NO?

 

 

Può sorgere il dubbio che l'impegno in politica di Montanari possa in qualche modo, averle rotto le uova nel paniere, ma allora perchè non fa la guerra santa a Veronesi che è stato addirittura ministro?

Il Prof. Montanari è l'unico che ha parlato di "POLITICA", quella per le future generazioni!!!

Per dirla in altre parole, ha fatto più politica lui, in due mesi di campagna elettorale, che TUTTI gli altri assieme in vent'anni!

Infatti da Mani Pulite in poi, in questo paese non si parla più di politica ma solo di "fatti giudiziari".

Solo un minimo di riflessione e di pensiero logico basterebbe per  capire che un euro per far vivere la  ricerca del Prof.Montanari (prevenzione primaria) è enormemente speso meglio che un euro per una qualsiasi ricerca sul cancro (prevenzione secondaria) !

E allora come fa , come concilia ragioniere Giuseppe Grillo il suo dichiararsi , "a parole" , paladino dell'ambiente e il suo desiderio di combattere gli impianti pericolosi per l'ambiente e la nostra salute con l'accanimento mediatico contro Montanari e la censura ferrea di ogni commento  che non la trovi d'accordo? 

Lei Grillo, glielo riconosciamo , è padrone del suo blog e può farne da padrone quello che vuole, ma si ricordi che lei osa ergersi pubblicamente anche a paladino della democrazia e contro tutte le ingiustizie .

Di queste ingiustizie non fanno parte tutti ed i  suoi stessi bavagli ? 

 

Che aggiungere ? Si faccia un attento esame di coscienza: troppe sono le cose a suo riguardo che non tornano!

Poveretti coloro che ancora le credono e vedono in lei una "guida" verso la salvezza democratica!

Per quanti hanno ancora a cuore invece il proprio spirito critico e la propria libertà intellettuale si rinvia al seguente link:

http://www.stefanomontanari.net/

 

La coordinatrice del Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia

Rosanna Carpentieri

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...