LE ENERGIE ALTERNATIVE DELLA PUGLIA SONO IN MANO ALLA...MAFIA.

01.08.2010 23:42

LE ENERGIE ALTERNATIVE DELLA PUGLIA SONO IN MANO ALLA...............MAFIA.

Chi è KAITECH SPA ?

Chi è l'ing, Gaetano Tedeschi ?

Di chi sono i capitali da "riciclare" ?

Tre semplici domande che trovano risposte qui....

Quella delle società lussemburghesi è una costante nella storia di Kaitech-KR Energy: lussemburghese era la holding dei Camilleri che controllava la vecchia Kaitech e nella quale entrò Massimo Ciancimino per finanziare con capitali da riciclare l’aumento di capitale della società.........


Società lussemburghesi, intestazioni fiduciarie… Non è solo un elemento ricorrente nella storia di KR Energy e di Kaitech: l’opacità è purtroppo la norma in un settore come quello delle energie rinnovabili, almeno in Italia. Ci sono grandi multinazionali che preferiscono mandare avanti gli altri per non bruciarsi, operatori e investitori privati ossessionati dall’idea di pagare troppe tasse (o di pagarle tout court) e soprattutto c’è un vasto sottobosco di prestanome, mediatori e soggetti portatori di interessi non confessabili che per ovvie ragioni cercano di mettersi al riparo da occhi indiscreti. E’ un problema che riguarda l’intero settore, dove si assiste con preoccupazione ai tentativi di infiltrazione delle imprese legate alla criminalità mafiosa.....continua

 

 

E in Sicilia occidentale, a Mazara del Vallo per la precisione, proprio a febbraio sono scattate le manette per imprenditori e amministratori pubblici nell’ambito di un’operazione antimafia denominata “Eolo” che ha portato alla luce gli interessi delle cosche nella realizzazione di alcuni parchi eolici. I

n questa consorteria agiva un imprenditore legato al nuovo capo di Cosa Nostra, il boss di Castelvetrano Matteo Messina Denaro, ed è anche emersa la figura di un noto professionista del settore, Vito Nicastri, specializzato nell’ottenere le autorizzazioni per gli impianti e nel rivendere poi la società-progetto ad altri intermediari.
Nicastri non è stato arrestato, ma dalle indagini emerge con chiarezza come ha svolto, almeno in questo caso, la sua opera professionale: il consigliere comunale di Mazara del Vallo (nonché ex assessore) Vito Martino si impegna a far approvare in consiglio comunale il progetto di Eolica del Vallo (società di Nicastri) in cambio di un finanziamento per la squadra di calcio della città e, quando viene presentato un progetto concorrente da parte della società Fera, Nicastri chiede all’amministrazione di Mazara di costringere il concorrente a trovare un accordo di collaborazione con Eolica del Vallo.

Manco a dirlo se ne incarica (con successo) il consigliere di Forza Italia Martino che poi eserciterà pressioni sul sindaco per ottenere l’approvazione dei progetti. Non solo: secondo gli inquirenti Nicastri fa parte a pieno titolo del gruppo affaristico-mafioso che si sta adoperando per la realizzazione del parco eolico di Mazara.
Perché parlo di Nicastri? Perché Nicastri è socio con una quota del 3% di Soleagri, la società controllata da KR Energy con un importante piano di sviluppo del fotovoltaico in Sicilia, società sulla quale avremo modo di tornare. Un socio imbarazzante, tanto più per un gruppo quotato. Secondo fonti di KR Energy, il legame societario con Nicastri sarebbe in via di rescissione: staremo a vedere. Per il momento Nicastri risulta ancora socio della controllata siciliana e, attraverso un’altra sua società (Nica Holding, che ha sede a Milano), detiene una partecipazione anche in Solagri srl, una società che non c’entra nulla con Soleagri e con KR Energy, ma della quale sono soci anche Solon spa (possiede il 6% di Soleagri, è il partner industriale che fabbrica e installa i pannelli fotovoltaici) e Gestimm Immobiliare e Servizi, una srl controllata al 100% da Gaetano Tedeschi, che di KR Energy è amministratore delegato e socio (ricordate?) proprio in virtù del conferimento al gruppo del business siciliano di Soleagri. Tedeschi ha il 35% di Solagri, Solon il 15% e Nicastri il 15%. Il restante 35% è detenuto da Sgm srl, società controllata da Antonino Scimemi, un altro nome da tenere a mente quando si parla di Sicilia occidentale: Antonino Scimemi è stato arrestato dalla guardia di Finanza con l’accusa di essere a capo di un’organizzazione che ha truffato l’Unione europea incamerando indebitamente circa 20 milioni che avrebbero dovuto finanziare la costruzione di impianti per la trasformazione in “biomassa” di scarti di macellazione, carcasse animali, rifiuti vegetali e ospedalieri.

Secondo gli inquirenti, il socio di Nicastri, Tedeschi e Solon era il “deus ex machina” della truffa e aveva messo in piedi un sistema di fatturazioni false con società con sede a Panama, alle Isole Vergini e a San Marino.

L'attvità di KAITECH SPA in Puglia passa per il controllo di molte altre società:

Le società controllate che hanno sede in Puglia - in colore rosso - e quelle che hanno appalti ma sede fuori regione ( a fianco di ognuna la percentuale di controllo) :

Soleagri S.r.l. Roma 91,00 - Gestimm S.r.l. 91,00 - Sogef S.r.l. Frosinone (FR) 58,81 - FDE S.r.l. 32,35 - Murge Green Power S.r.l. Molfetta (BA) 100,00 - Solare Italia Inv. S.r.l. 50,98 - Sunelectrics S.r.l. Milano 100,00 - Solare Italia Inv. S.r.l. 50.98 - Solare Italia Investimenti S.r.l. Roma 50,98 - Tolo Energia S.r.l. 50,98 - Xeliox S.r.l. (*) Medolago (BG) 50,00 - Tolo Energia S.r.l. 50,00 - Molfetta Energia S.r.l. Molfetta (BA) 51,00 - Tolo Energia S.r.l. 51,00 - Georgi Wassertechnik - GWT Gmbh Grafenrheinfeld (Germania) 75,00 - Tolo Energia S.r.l. 75,00 - Gestimm S.r.l. Roma 100,00 - K.R.Energy S.p.A. 100,00 - FDE S.r.l. Roma 55,00 - Nuova Energia S.r.l. Milano 100,00 - Puglia Sole S.r.l. Milano 100,00Fotovoltaico Puglia S.r.l. Milano 100,00 - Sviluppo Solare S.r.l. Milano 100,00 - Salento Sole S.r.l. Milano 100,00

 

 

Osservazione: gli impianti della società KAITECH spa realizzati e realizzandi dalle sue "controllate" sono finanziati da INTERBANCA spa, controllata al 100 % da GE Capital, controllata al 100 % da Goldman Sachs, controllata al 100 % dai pupari di Obama.........ecco perchè l'ambasciatore americano Thorne fa le "vacanze" in Puglia.

Thorne è figlio del fondatore del Daily American, che fu anche il "governatore" occulto del piano Marshall..........

Dayli American e piano Marshall sono due appendici dell'Avalanche Mission di Salvatore Lucania !!

Forse coloro che credono che le "Energie Alternative" potranno liberarci dalla sudditanza energetica verso gli americani sono degli imbecilli !!

Rileggersi ogni giorno il testo del D.p.r. 350 del 27 giugno del 1985 non fa che bene !!!

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...