La Provincia di Benevento diffonde un comunicato politico dell'UDEUR in difesa di Mastella. E' il colmo !!!

02.04.2011 19:57

alfredo cataudo

"Il consigliere provinciale di Benevento dei Popolari per il Sud/Udeur, Alfredo Cataudo, ha commentato la decisione del Gup di Napoli, De Gregorio, con la quale è caduta l'accusa di associazione per delinquere contestata nell'inchiesta sulla gestione dell'Agenzia regionale per l'Ambiente della Campania, in cui era coinvolto il leader del suo Partito, l’eurodeputato Clemente Mastella".

Comincia così il testo del comunicato inviato alla stampa questo pomeriggio da parte dell'ufficio stampa della Provincia di Benevento. Un comunicato a contenuto strettamente politico, che esula dalle attività istituzionali e persino da quelle politiche dell'Ente della Rocca dei Rettori, dando spazio assoluto alla voce singola e personale, nonchè alle convinzioni, di un qualsiasi consigliere provinciale intento a difendere il proprio leader. La strenua difesa di Mastella da parte di Alfredo Cataudo, che sottolinea come il fatto riportato debba far cadere per sempre l'accusa che l'Udeur sia un partito di malfattori, va quindi a confondersi con le notizie quotidiane che riguardano la Provincia di Benevento.

Una distorsione notevole, a parer nostro, che tuttavia non può in alcun modo intaccare la professionalità di un ufficio stampa oggettivamente tra i più competenti sulla piazza, come appunto quello della Rocca.

Ma una distorsione che è comunque tale, e come tale va segnalata ai cittadini. Anche perchè, siamo sicuri, qualche TG locale riprenderà per intero la dichiarazione di Cataudo, senza modificarne in alcun punto il testo e senza affiancarla da alcuna considerazione, ma soprattutto senza lasciar trapelare che proprio l'ufficio stampa della Provincia è stato sfruttato per la diffusione di questa nota politica. Un ufficio stampa, è bene ricordarlo, pagato da tutti i cittadini per lavorare per i cittadini, non per le idee di qualche consigliere provinciale...

Il punto, dunque, sta proprio nell'atteggiamento dei politici nostrani, sempre intenti a difendere la propria visibilità con ogni mezzo ed in ogni occasione. Non sarebbe stato proprio possibile per Alfredo Cataudo procurarsi un addetto stampa personale, o attrezzarsi in proprio, per diffondere legittimamente il proprio pensiero politico, in difesa di chicchessia? Le istituzioni fanno senz'altro politica, ma non si può pretendere che la stampa sia tenuta a pubblicare qualsiasi cosa, compreso quelle notizie politiche che con l'attività amministrativa degli enti locali non hanno nulla a che vedere.

Ma forse siamo una voce fuori dal coro, e basta farsi un giro per i siti online o ascoltare i TG di questa sera e di domani per rendersi conto di come non ci sia ufficio stampa che tenga: in campagna elettorale anche il sospiro di un esponente politico va amplificato alla massima potenza.

 

Simone Aversano 

Per verificare la vergogna di cui si è reso responsabile l'Ufficio Stampa della Provincia di Benevento:

www.provincia.benevento.it/pages.php?name=News&file=article&sid=6074

INFORMAZIONE SULL'INFORMAZIONE

Hanno pubblicato supinamente il "sospiro" o il "peto" del consigliere Cataudo le seguenti testate:

GAZZETTA DI BENEVENTO, INFORMATORESANNITA, NTR24 TV, IL SANNITA, CORRIERE DEL SANNIO...(elenco in aggiornamento).

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...