La forza è nel puntello impugnato da oneste, fortissime mani. IN PIAZZA CON I LAVORATORI DELLA TELSEY DI SAN GIORGIO DEL SANNIO. E' ORA !

01.07.2010 23:44

Ci stanno provando in tutti i modi a farci diventare sudditi e non più cittadini. Ci stanno provando in tutti i modi a farci accettare il massacro dei nostri diritti. Dicono che "ce lo stiamo scegliendo noi", ma ogni volta ci fanno votare presentandoci candidati politici da votare con il naso tappato, inventandosi leggi elettorali fatte apposta per non farci decidere davvero. 

E da ultimo, chiamando "referendum" l'intesa con la Fiat che non è  altro che un ricatto bello e buono.
 
E' da più vent'anni che la televisione cerca di convertirci tutti alla stupidità, all'individualismo, al rincoglionimento collettivo, ad un modello di competizione violenta e individualista,  andando ad intaccare quel senso di solidarietà che dovrebbe essere la base del vivere civile. Vogliono dividerci: italiani contro immigrati, nord contro sud, lavoratori statali contro lavoratori privati, impiegati contro operai.. Ora dopo sessant'anni di democrazia sempre in bilico, ci stanno dicendo che "la ricreazione è finita" e che bisogna tornare ai tempi in cui i lavoratori erano schiavi e i cittadini sudditi.
 
Eppure, nonostante tutto, a Pomigliano e in tutta Italia, con la solidarietà che la gente sta manifestando ovunque, arriva un segnale: nonostante quei lavoratori fossero minacciati di rimanere senza lavoro, nonostante il clima da regime creato in fabbrica, nonostante il martellante sostegno ai sì - con tanto di vergognosa dichiarazione ufficiale del PD -  più di un lavoratore su tre ha voluto manifestare il proprio dissenso.
 
E' il segno che questo regime sta oltrepassando ogni limite di decenza. E se migliaia di lavoratori, in una zona martoriata del paese, hanno avuto il coraggio di dire NO, questo messaggio arriva ad ognuno di noi: a chi si indigna ma non si muove, a chi non ha mai tempo di partecipare a una riunione o a una manifestazione, a chi trova sempre mille scuse per non partecipare a uno sciopero, a chi "non posso stasera perché ho l'aperitivo con gli amici". 
E' ora di darci una svegliata, se l'hanno fatto a Pomigliano possiamo farlo ovunque.
 
A San Giorgio del Sannio per esempio, scendendo in piazza a fianco dei lavoratori della trevigiana TELSEY, protestando con solidale determinazione contro il licenziamento e l'arbitraria "prova di forza" unilaterale e irrituale inscenata dell'Azienda senza rispettare alcuna norma di legge, contro i sindacalisti Vincenzo Argentato della CGIL ed Ugo Lepore della CISL che non li hanno tutelati ma anzi si sono inventati miseri pretesti, come la presenza di consulenti legali delegati dai lavoratori, per invalidare e non far verbalizzare il tavolo istituzionale tenuto il 04 giugno in sede regionale tra lavoratori tramite le r.s.a., Regione,  Telsey e Confindustria e Sindacati; contro il Sindaco di San Giorgio del Sannio Giorgio Nardone che fece del  Centro di Eccellenza Informatica uno strumento propagandistico a fini elettorali, salvo poi lavarsene le mani,  contro il vice sindaco nonchè consigliere provinciale Claudio Ricci, contro il Presidente della Provincia Aniello Cimitile che non può far finta di non sapere, contro chi come Soricelli del gruppo misto evidentemente sapeva da tempo ma ha preferito parlare solo a fine mandato per altri abietti scopi elettoralistici, contro il sangiorgese onorevole Mario Pepe del PD che non solo non ha creato un solo posto di lavoro a San Giorgio del Sannio ma se ne frega di chi lo perde e di come e perchè lo perde, CONTRO TUTTI QUANTI HANNO TRATTATO IL CAPITALE UMANO COME CARNE DA MACELLO E QUESTI UOMINI ONESTI, CHE HANNO MORALITA' DA VENDERE , IN PEDINE PER GIOCHI SPORCHI E LOSCHI SOPRA LE LORO E LE NOSTRE TESTE !
 
Gli interessi politici ed economici del malaffare non vincono, non vinceranno, non hanno domani. Non più. La forza è nel puntello impugnato da oneste, fortissime mani, come diceva Bertoli.
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Notizie

DENUNCIAMO I MEDIA PER L'INFORMAZIONE CHE CI HANNO NEGATO E CHE ANCORA CI NEGANO

21.03.2013 05:14
  DENUNCIAMO I MEDIA PER L'INFORMAZIONE CHE CI HANNO NEGATO E CHE ANCORA CI NEGANO altravocedelsannio.blogspot.it/2013/03/denunciamo-i-media-per-linformazione.html

"Non fidatevi di Bergoglio, è un grande attore ." Parola di Verbitsky, prestigioso giornalista argentino

16.03.2013 10:36
  Fare la predica ai cattivi, con un unico obiettivo: evitare che i buoni si ribellino davvero. «Quando celebrerà la sua prima messa in una via di Trastevere o nella stazione Termini di Roma, e parlerà delle persone sfruttate dagli insensibili che hanno chiuso il loro cuore a Cristo», avverte...

IL PAPA ARGENTINO. FRANCESCO I, IL CONSERVATORE POPOLARE NEI TORBIDI DELLA DITTATURA

15.03.2013 03:23
Jorge Bergoglio, Papa Francesco I, è quello che in Argentina si definisce un “conservatore popolare”, un esponente tipico –e dichiarato- della destra peronista. Sinceramente attento alla povertà, umile a sua volta, ha già rinnovato con successo la chiesa argentina senza modificarne il segno...

Prodi caduto per volere degli americani, Berlusconi pure nel 2011. Di cosa ci stupiamo? E' finita la guerra fredda, ma l'Italia rimane un punto strategico per gli interessi americani in Europa, nel Mediterraneo e nel Medio Oriente.

08.03.2013 08:57
Prodi caduto per volere degli americani, Berlusconi pure nel 2011. Di cosa ci stupiamo? E' finita la guerra fredda, ma l'Italia rimane un punto strategico per gli interessi americani in Europa, nel Mediterraneo e nel Medio Oriente. I governi italiani si decidono prima a Washington. Le ultime...

BUTTA LO STATO ITALIANO FUORI DAL SUO NEGOZIO. Se lo facessero tutti sarebbe vera rivoluzione.

08.03.2013 08:51
  ROBERTO CORSI, COMMERCIANTE DI MONTALTO UFFOGO (CS), BUTTA LO STATO ITALIANO FUORI DAL SUO NEGOZIO, TOGLIE IL REGISTRATORE DI CASSA E NON BATTERA' PIU' NESSUN SCONTRINO!  Non ho più nessuna intenzione di pagare le tasse a questo stato in mano a politici ladri e criminali. Da...

«Ma cosa crede la plebaglia europea: che l’euro l’abbiamo creato per la loro felicità?». La plebaglia italiana alle urne lo ricordi !

18.01.2013 15:45
  Un ripasso fa sempre bene. E anche una piccola, silenziosa, ma efficace campagna: la perla di Attali, criminale degno dei suoi compari: mettetevela come firma nelle e-mail, così facciamo circolare la nozione e suscitiamo anche un po' di sana curiosità. Io lo faccio subito.   «Ma cosa...

Compro l (')oro...

12.11.2012 17:46
Ben detto e anche ben scritto, alla faccia di chi non capisce la capacità e la volontà di esprimersi fuori dagli schemi classici e dai compitini giornalistici. Bell'uso dell'ironia e del surreale, complimenti. Il contenuto poi è oro colato... (R.C.) da Articolo21 di Press a poco...

12 Novembre 2011: il Golpe !

12.11.2012 06:14
Oggi è l'anniversario del colpo di stato in Italia. Se non lo abbiamo ancora fatto, denunciamo i golpisti. La denuncia è un dovere e, nel nostro caso, un "atto politico". Quando, esattamente un anno fa, Monti si insediò a Palazzo Chigi, l'unica visione che si era autorizzati ad averne era...

Comitato Trasparenza e Democrazia sul degrado sanitario al ‘Rummo’ di Benevento

11.11.2012 17:07
Pubblicato da L'Informatore Sannita nella giornata di: domenica, 11 nov 2012. In Associazioni, News, Opinioni, Sanità, Segnalazioni     Ospedale Rummo La notizia Da Corriere del Sannio del 10.11.2012 Lunedì 12 novembre, alle ore 12, presso la direzione...

Analisi della nuova legge anti-corruzione. UNA LEGGE QUASI INUTILE, abbaia ma...non morde!

07.11.2012 18:18
Tratto dal sito www.approfondendo.it   La nuova "legge anticorruzione": noi l'abbiamo letta, TUTTA, la abbiamo esaminata, l'abbiamo comparata con le norme precedenti, ne abbiamo descritto effetti e conseguenze, abbiamo studiato statistiche e dati...Il tutto reso in un linguaggio che...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>