Insediamento del nuovo consiglio comunale a San Giorgio del Sannio. La cittadinanza è invitata a partecipare.

25.05.2011 12:10

Domani 26 maggio 2011 alle ore 18 presso l'auditorium "Cilindro nero" ci sarà l'insediamento del nuovo consiglio comunale e la nomina della nuova giunta. Verranno discusse le linee programmatiche della maggioranza e ci sarà la nomina dei componenti della commissione elettorale.

Si costituirà il gruppo consiliare "Nuova San Giorgio" composto da Giovino Carpenella e Antonio Castaldo con il primo che assumerà il ruolo di capogruppo.

Se potete, partecipate numerosi, per dare continuità al lavoro di questi anni e per sostenere un'azione di opposizione che avrà come stella polare il programma che Nuova San Giorgio ha presentato agli elettori :" TRASPARENZA, QUALITA' DELLA VITA, SOCIALITA', SVILUPPO ".

 

Il programma è disponibile integralmente al seguente link:

nuovasangiorgio.it/wp-content/uploads/2011/04/programma_nuovasangiorgio20111.pdf

Ne riportiamo uno stralcio dedicato all'obiettivo Trasparenza che rientra tra le finalità prioritarie del nostro Comitato.

 

“Trasparenza”

La partecipazione e la pubblicità degli atti per un Comune “di vetro”

Il Comune di San Giorgio del Sannio viene gestito da troppi anni con una scarsa attenzione verso la

trasparenza e la partecipazione. Noi crediamo che Amministrazione trasparente significhi: 

1. meccanismi partecipativi dei cittadini alle scelte strutturali;

2. trasparenza dell'operato degli amministratori 

3. pubblicità degli atti pubblici;

4. valorizzazione dell'intelligenza collettiva attraverso il coinvolgimento dei cittadini e delle

associazioni di categoria sia in fase di pianificazione della politiche pubbliche che in fase di

ridisegno e di valutazione; 

5. utilizzo di meccanismi di citizen satisfaction in grado di misurare la l'apprezzamento degli

utenti rispetto ai servizi pubblici erogati

A tal fine intendiamo rendere operative le seguenti proposte:

a) istituire consulte composte da cittadini, effettive e funzionanti, che abbiano compiti di controllo sull’operato dei vari dipartimenti comunali che erogano servizi al pubblico, con possibilità di accesso a tutti gli atti e documenti;

b) realizzare una WEB TV che permetta di seguire le sedute d’aula in diretta sul sito internet del comune, ma anche di rivedere quelle trascorse, che verranno registrate e mantenute in

apposito archivio on line consultabile da parte del cittadino; *

c) sostituire l'attuale ufficio stampa e cerimoniale con un UFFICIO COMUNICAZIONE, affidato, tramite concorso pubblico, a giovani esperti sangiorgesi, che si occupino della trasparenza degli atti e della promozione delle iniziative di comunicazione pubblica e di educazione civica;

d) creare un URP (ufficio relazioni con il pubblico) da localizzare in uffici a piano terra della

Casa Comunale, facilmente raggiungibili anche da cittadini diversamente abili;

e) realizzare un sito internet comunale trasparente in cui siano pubblicati gli incarichi, i curriculum vitae e i compensi degli amministratori e dei dirigenti comunali;

f) operare nel rispetto della qualità, della razionalità e della meritocrazia ovvero istituire un

sistema di gestione della qualità dell’intera struttura comunale e di tutte le funzioni di servizio al cittadino; 

g) razionalizzare e semplificare l’organizzazione comunale e le procedure burocratiche relative ai servizi al cittadino; 

3h) fare attività di informazione e formazione professionale di tutti i funzionari pubblici dipendenti del Comune; 

i) introdurre indici di efficienza e di gradimento per tutte le funzioni amministrative del Comune con l’assegnazione di obiettivi annuali di qualità ed efficienza delle varie strutture;

j) inserire nei capitolati di gara per appalti di opere e servizi titoli di merito nei casi in cui i

soggetti candidati posseggano sistemi di gestione certificati, secondo le normative: ISO

9001 (Qualità) - ISO 14001/EMAS (Ambiente) - OHSAS 18001 (Sicurezza Lavoro) - SA

8000 (Etica d'impresa) – e nei casi in cui dimostrino di rispettare un codice etico.

*Ricordiamo ai nostri lettori che il Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia già nel lontano 19 ottobre 2009 presentò al Presidente del consiglio comunale, al sindaco Giorgio Nardone, all'opposizione consiliare e al Prefetto di Benevento "formale richiesta di spostamento del Consiglio Comunale nelle ore pomeridiane serali e di ripresa audiovisiva delle sedute da trasmettere via web in diretta streaming ed in formato podcast per i cittadini impossibilitati a partecipare e per la libera consultabilità per un tempo indefinito da parte di chiunque vi abbia interesse." La richiesta fu acquisita al Protocollo Comunale con n.19846 del 19.10.2009 ma non ebbe alcun seguito da parte dell'amministrazione Nardone, se non la "promessa da marinaio" del presidente del consiglio comunale di modificare in tal senso il Regolamento Comunale del Consiglio.

In proposito già obiettamo che lo stesso regolamento non prevede esplicitamente ma NEPPURE VIETA ESPRESSAMENTE la registrazione audio-video delle sedute.

Nulla dal 2009 ad oggi è stato fatto.

La coordinatrice del comitato

Rosanna Carpentieri

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...