Il sedicente giornalista DANILO ROCCA avrebbe avuto l'incarico da ARMANDO EZIO CAPURRO , BURLANDO & Company , di cancellare la pagina fb di CEMENTO DEVASTANTE !?

21.08.2010 22:43

Non si tratta di giustizia, ma di pura fifa di chi conserva troppi scheletri negli armadi verso chi fa informazione sul social network fb,  disvelando e criticando verità nascoste.

 

Interessanti nuove sulla inchiesta in merito alla "censura" e correlativa disattivazione senza preavviso e senza spiegazioni dell'account facebook CEMENTO DEVASTANTE.

Abbiamo con quasi certezza, salvo le ulteriori indagini in corso della Magistratura, appurato chi ha molto verosimilmente e vigliaccamente segnalato Cemento Devastante al Team di Facebook e chi sono i mandanti effettivi dietro l'operazione di censura.

Ecco il delirante monologo e l'autodenuncia o confessione su fb di tal Danilo Rocca , sedicente "giornalista" per la chiusura dell'account dell'utente CEMENTO DEVASTANTE! Più chiara di cosi !!!

Danilo Rocca: "Mi segnalano la chiusura di Cementodevastante, una pagina di Fb. Chiedendo di sostenere un appello. Chiudere le pagine è sbagliato. Devo però sottolineare come abbia notato almeno un "amico" del sito, che conosco con assoluta certezza, come amico e servitore di palazzinari... A buon intenditor..." 10 ore fa

Danilo Rocca: "No. Fb è permeabile a tutto. Io non aderisco e spiego perché non difendo quel sito. Non getto discredito, dico una cosa della quale sono certo. Tra i segnalati, o che condividevano cose di quel sito ho visto una persona che conosco, come servitore dei peggiori palazzinari e fascisti e pastettari con i quali ho avuto a scontrarmi. La sua presenza è una provocazione. E non mi stupisce come il sito sia stato, se è stato, chiuso. Il sito in questione aveva un pannello di foto onestamente provocatorio. Facce, di potenziali discreditati, messe in apertura, come persone da cappio, scelte senza coerenza. Una soluzione istigativa. Non entro nel merito, inB Fb siamo TUTTI spiati. Ma se io vedo una spia, dò di gomito." 10 ore fa ·

(E che significa "dar di gomito"????)

Danilo Rocca: "Oltretutto, si chiama facebook, perché ci si mette la faccia" 10 ore fa

 

 

Eh già, l’account di Cemento Devastante era un account monotematico di approfondimento e denuncia... sulla termodistruzione dei rifiuti, ma non solo, che i signori Capurro e Burlando hanno in cantiere per la Liguria. A chi dava dunque fastidio l'utente Cemento Devastante ? E poi, chi ci mette la faccia nelle associazioni presenti su facebook, su account come M.A.I. (Movimento Antiberlusconiano Italiano) o Informare Controinformando et cetera ?

 

D'altra parte ad un post  del seguente tenore: "Vi segnalo una bellissima ed impegnata "pagina" fb con invito a partecipare e commentare: sono più uniche che rare pagine così, in un sito considerato giocattolo da utenti e titolari... Ma noi non ci stiamo: http://www.facebook.com/?sk=messages&tid=1509035719359#!/pages/I-nuovi-saraceni/110122979043041, Danilo Rocca prendeva subito la parola dicendo: "Non mi piace.Vedi su "cemento devastante", occhio a chi si muove insieme a questa cosa."

ERGO: DANILO ROCCA ha probabilmente avuto l'incarico da ARMANDO EZIO CAPURRO e BURLANDO, di cancellare la pagina di CEMENTO DEVASTANTE per gli attacchi contro gli inceneritori che CAPURRO e BURLANDO vogliono costruire in Liguria.

Non c'è più alcun dubbio che costoro hanno contattato un "amico fidato" ed hanno segnalato la pagina CEMENTO DEVASTANTE a "fb".

Dice un altro utente fb: "Anche l'incarico di cancellare me stesso è venuto da BURLANDO!!! E' successo un po' di tempo fa sotto elezioni, non ne sono sicuro ma quasi certo...
Purtroppo...ai "sinstri" non si può mai far vedere la realtà ...si offendono subito!"

Ma chi è Danilo ROCCA e che "faccia" ha ?

Danilo Rocca già nel 2001... sosteneva che l'"essere umano" fosse sostituibile con i "sistemi automatici" :  www.buildlab.com/article/51.

Qui, invece ci espone "la sua posizione politica":

daniloroccasplinder.splinder.com/post/23160383/outing

dove dice con arroganza e confusionarietà : "Non appartengo al mondo antagonista: non mi piace la marginalità in politica. Non la ritengo utile alla complessità dell'amministrare. Il mondo e i problemi a mio avviso, vanno presi per le corna. Mi piace vincere, non stare alla finestra con cappucci viola."

Ancora:"Uno scenario confuso, dominato da profittatori e gerarchi, dal denaro dall'interesse e dal profitto personale. Gestito col denaro e il malcostume. In questo scenario io sono a parte. Preferisco concentrarmi sui costumi che sulla politica. Lì vedo il mondo, al contrario, scorgo medi interpreti, impulsivi, ambiziosi un sottomondo. Di reietti."

Da quale pulpito...occorrerebbe dire !

L'autore di questi cosiddetti articoli - Danilo Rocca- perchè non ci di dice effettivamente chi è stato nell'ultima storia recente?

Lo diciamo subito noi: addetto stampa di ARMANDO EZIO CAPURRO per le elezioni comunali di Rapallo. Completamente asservito al "padrone" durante la breve reggenza di CAPURRO in comune a RAPALLO nonchè velinaro su VIVA RAPALLO. Ha partecipato a tutta la campagna diffamatoria contro gli avversari di ARMANDO EZIO CAPURRO. E' stato inoltre pagato in "nero" per il silenzio su una brutta storia di sequestro di persona per il quale CAPURRO ARMANDO EZIO, in associazione con altri (compreso lo stesso Rocca Danilo), aveva trattenuto con forza - distruggendogli il materiale video - un operatore di una tv locale che aveva filmato un' azione violenta del CAPURRO medesimo in un pubblico dibattito.Tale procedimento ha visto il "ritiro di querela della parte lesa per " intervenuto accordo tra le parti". CAPURRO ARMANDO EZIO ha pagato il "sequestrato" e il giudice di dibattimento ALESSANDRA GALLI del tribunale di Chiavari ha emesso sentenza con un paragrafo di forte censura del metodo di "intervento monetario" di Capurro sulla parte lesa (debole e povera !) . 

Ciò basta e avanza per capire chi sia Danilo Rocca e chi sia il suo "padrone": ARMANDO EZIO CAPURRO, ovvero il proprietario della FABBRICA DI MORTE così come ben esplicita e clarifica  il PD di Maglie (Lecce) alla pagina:www.pdmaglie.it/?p=48

Il PD ligure invece,  lo ha fatto eleggere capogruppo in Regione della lista "privata" del governatore gerundio Burlando!

Rocca dal canto suo ha fatto chiudere la pagina dell'utente facebook Cemento Devastante.

Ma si è autosgamato da solo...Come poteva tollerare il Rocca un utente simile che con autorevolezza ed indipendenza intellettuale senza pari fa informazione vera, lui che è un "leccapiedi" e complice di Capurro?

Poniamo d'obbligo alcune domande a Danilo Rocca, invitandolo a rispondere pubblicamente e a non defilarsi revocando i contatti sul social network o, ancora peggio, a segnalare e far disattivare quelli a lui e a Capurro "indesiderati", nel peggiore stile del vile che lancia il sasso e nasconde la mano.

Signor DANILO ROCCA ci spiega come è stato pagato sinora da ARMANDO EZIO CAPURRO per l'incarico di "leccapiedi"?

Ci dice pubblicamente quali sono gli effettivi interessi di ARMANDO EZIO CAPURRO su inceneritori , termodistruttori, cementificazioni, scempio del territorio ed altro ?

Che cosa pensa di sè stesso quando finge di scrivere articolucci che, così lei afferma, vanno nella direzione della tutela dell'interesse sociale?

Noi che abbiamo avuto la sfortuna di averla conosciuta come uno dei peggiori leccapiedi nella storia del "finto giornalismo" imbavagliato e prezzolato, ora chiederemo anche alla F.N.S.I. che cosa pensa di soggetti come lei !!!

(Tratto da libere discussioni su facebook e sul gruppo RIVOGLIAMO CEMENTO DEVASTANTE SU FACEBOOK motivate dalla disattivazione anomala dell'account denominato "Cemento Devastante"

Info e mission: "Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente".

Questo afferma Voltaire e questo affermiamo biasimando coloro i quali hanno segnalato Cemento Devastante che, da ieri - 12 agosto 2010 -  non ha più il suo account. Dal momento che rispettiamo ogni idea ma contrastiamo ogni azione che leda il principio di democrazia e libertà di opinione, apriamo questo gruppo affinchè il Team di FB, socialnetwork nato nell'America che vanta l'esportazione di democrazia, prenda atto che, in questo Paese, non si accetta supinamente un dictat. Piuttosto si rispettano delle regole che vorremmo bilaterali. Questo gruppo dunque, vuole raccogliere una protesta civile, colta e democratica sulla libertà di espressione di ciascuno.)

 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...