Il sangiorgese Roberto Salerno, nominato nell’ASI dalla Provincia, è favorevole o contrario alla Turbogas?

02.05.2012 08:29

 

Nel comunicato di Altrabenevento del 26 aprile sulla lottizzazione delle nomine nella assemblea e nel direttivo del Consorzio di Sviluppo Industriale di Benevento, era scritto:“Anche in questo caso, gli amministratori del Comune di Benevento, della Provincia e della Camera del Commercio, fanno i distratti, impegnati da mesi a trattare con i partiti la spartizione degli incarichi nella assemblea e poi nel direttivo ASI. La Provincia ha nominato Biagio Supino, Nicola De Vizio, il professore universitario Gerardo Canfora, e il costruttore Roberto Salerno, sostenitore della Luminosa.”

Il Presidente della Provincia ha così risposto:

“In merito ad alcune dichiarazioni apparse sulla stampa – si legge nella nota dell’Ente – il presidente Aniello Cimitile, ha precisato di aver discusso e concordato preventivamente con le personalità designate nel Consiglio Generale del Consorzio Area di Sviluppo Industriale di Ponte Valentino le linee programmatiche d’indirizzo da rappresentare, a nome dell’Ente, nello svolgimento delle proprie funzioni.

Tra queste, ha ricordato il presidente Cimitile, vi è prioritariamente la ferma, decisa e intransigente opposizione all’insediamento della centrale a turbogas “Luminosa” contro la quale la Provincia di Benevento ha sempre combattuto per scongiurare i rischi ambientali che tutte le istituzioni locali ed il mondo delle associazioni hanno sempre denunciato”.

Il Commento di Altrabenevento:

“Il presidente della Provincia, Aniello Cimitile ha sentito il bisogno di precisare che la Provincia è contraria alla costruzione della Centrale a Turbogas della soc. Luminosa e che tale orientamento è stato “discusso e concordato preventivamente con le personalità designate nel Consiglio Generale del Consorzio Area di Sviluppo Industriale di Ponte Valentino”. Evidentemente la precisazione di Cimitile si riferisce al comunicato con il quale Altrabenevento ha segnalato che tra i quattro soggetti che egli ha nominato come componenti della assemblea dell’ASI, vi anche Roberto Salerno, notoriamente favorevole alla Centrale a Turbogas.

A tal proposito va ricordato che è stata proprio la società Luminosa con una lettera inviata, il 22 marzo del 2010, poco prima delle elezioni regionali, a segnalare che “Sono state inoltre numerose già dagli ultimi mesi dell’anno scorso le prese di posizione da parte di esponenti rappresentativi del territorio campano che hanno espresso parere favorevole a iniziative quali Luminosa, nel contesto di riduzione del deficit energetico. Tra questi: Giorgio Fiore presidente di Confindustria Campania; Maurizio Genito presidente Confapi Campania, Costanzo Jannotti Pecci presidente di Federterme, Gaetano Cola commissario straordinario della Camera di Commercio di Napoli e presidente Unioncamere Campania; Emilio Alfano presidente della Confapi della Campania; Roberto Salerno ex presidente del Gruppo Piccola industria di Confindustria di Benevento e Lina Lucci segretario della Cisl della Campania”. Solo Maurizio Genito smentì pubblicamente questa dichiarazione.

Un anno dopo, il 30 marzo 2011, il mensile “Voce delle Voci- voce della Campania” in un articolo dal titolo “Il Wind e la P3” scriveva “Per l’affare Luminosa si prevede un investimento da 300 milioni di euro, si parla di centinaia di posti di lavoro e di un consistente indotto. Tra gli sponsor, c’è Roberto Salerno, ex presidente della Confindustria sannita …”

Anche in questo caso l’arch. Roberto Salerno non ha smentito. Adesso il presidente Cimitile si è accertato che il suo designato è contrario alla centrale a Turbogas? Ne prendiamo atto e lo terremo presente quando i nuovi organismi del Consorzio ASI dovranno revocare l’assegnazione del lotto alla Luminosa srl e cancellare gli accordi sottoscritti con tale società.

Il presidente – Gabriele Corona

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...