Fortore Wind, BKW, Turbogas e P3. San Giorgio del Sannio, verosimile centro di trame insospettabili

12.02.2011 20:17

 

Il business dell'eolico.

Un lungo intreccio di società e malaffari stratosferici.

Fermiamolo !

A settembre del 2010 il Comitato denunciava quanto segue.

"Rovesciare la realtà per nascondere i fatti è gravemente irresponsabile nei confronti dei cittadini che vengono pericolosamente disinformati e ai quali viene nascosta la verità"
Antonio Ingroia
(Procuratore aggiunto di Palermo e allievo di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone)

Questo documentato servizio del TG3 Molise spiega come funziona il business degli sviluppatori di centrali eoliche.
Attenti a Fortore Wind (la classica s.r.l. tipizzata nel documentario e alla Holding Fortore Energia s.p.a.(la classica multinazionale dell'Energia).

BKW FMB Energie SA (BKW) annuncia l'acquisizione del 33% di Fortore Wind. L'accordo di collaborazione ha come obiettivo 600 MW eolici entro il 2016.

BKW (la società italo-svizzera della centrale a turbogas fortemente inquinante prevista nel corridoio ecologico ed inedificabile di Ponte Valentino a Benevento e che che detiene il 94 per cento di Luminosa s.r.l.) acquisisce nel 2009 attraverso la propria partecipata BKW Italia Spa il 33% di Fortore Wind, società italiana - il cui amministratore delegato è il sangiorgese Michele Raffa di Soluzioni net- nata proprio nel 2009, (per la precisione in data 3 giugno 2009) con lo scopo di costruire parchi eolici nel beneventano e nel tavoliere ed è interamente controllata dal Gruppo Holding Fortore Energia S.p.a., uno dei maggiori produttori di energia .
BKW fa sapere in merito: "Una volta conclusa l'operazione, Fortore Wind disporrà di impianti eolici in esercizio per un totale di 140 megawatt (MW), di impianti eolici in costruzione e prossimi al completamento entro l'anno 2011 per un totale di 190 MW nonché di un portafoglio progetti eolici in sviluppo per un totale di 360 MW che verranno completati per almeno 275 MW entro l'anno 2016. BKW si riserva di comunicare agli analisti di mercato nel prossimo futuro maggiori dettagli in relazione agli aspetti economici e finanziari relativi alla transazione; l'investimento complessivo di Fortore Wind per il completamento degli impianti in costruzione e la realizzazione dei progetti in portafoglio è stimato in oltre 1000 milioni di euro nel periodo 2009/2016."
www.agcm.it/agcm_ita/DSAP/DSAP.../fe4a377d425ed02fc12576100047d3b6?OpenDo­cument

Ed è appena un mese dopo la cosituzione di Fortore wind s.r.l. che entra in campo Flavio Carboni. Il 19 luglio del 2009, il faccendiere della famigerata P3 è impegnato a trattare con vari imprenditori, anche tedeschi, gli affari per la costruzione di parchi eolici e telefonicamente chiede a due suoi collaboratori, di individuare una «società vuota in cui dentro confluiscono dei soci che vogliamo noi.
Come si chiama la nostra società di Amadori, quella?», chiede Carboni, e i suoi interlocutori rispondono: «Fortore».
Si tratta della "Fortore energia spa".
Ed è così che da tempo impegnata nella lotta contro la centrale turbogas La Luminosa, la città di Benevento si scopre al centro di trame insospettabili.
Un complicato intreccio di affari e società da cui non è fuori neppure San Giorgio del Sannio(BN)

Categoria:No profit, attivismo

A dicembre 2010 un eclatante colpo di scena : se all'inizio del 2009, la BKW aveva acquisito il 33% della Fortore Wind, società italiana di cui la Fortore Energia deteneva il restante 67%, adesso pare che la stessa Fortore Energia abbia ri-acquisito la sua quota, mentre in cambio BKW gestirà autonomamente i quattro parchi eolici già attivi, acquisiti totalmente. Non conosciamo i dettagli precisi degli accordi, né l’ammontare delle transazioni, ma sappiamo che le mosse della BKW sono al momento al vaglio della nostra Autorità garante della concorrenza e del mercato. Insomma, ed in parole più povere, per la comprensione di tutti,  il 27 dicembre scorso, cioè dopo appena sei giorni dalla autorizzazione ricevuta per la costruzione della centrale a turbogas Luminosa a Ponte Valentino,

la BKW ha improvvisamente abbandonato il progetto rivendendo il 33% delle sue azioni alla Fortore Wind in cambio di 4 piccoli parchi eolici tra Castelfranco in Miscano e Roseto della potenza complessiva di appena 82 mega watt.

Che cosa ha sconvolto i progetti imprenditoriali nel settore eolico nel sud Italia della BKW?

Perchè la Fortore Energia ritorna ora sui suoi passi e ricompra la quota di BKW in Fortore Wind ???

 

Dunque, a inizio 2009 la BKW aveva acquisito proprio da Fortore Energia il 33% della nuova società italiana Fortore Wind Srl di San Giorgio del Sannio, entrando così nel business dell'eolico italiano. Fortore Energia avrebbe mantenuto il 67% della nuova azienda.

Ora, però, Fortore Energia avrebbe ricomprato la quota di BKW in Fortore Wind, lasciando alla compagnia elvetica la gestione autonoma dei quattro parchi eolici già in funzione di cui era già azionista tramite Fortore Wind.

(Operazione truffaldina per lasciar "altro" intendere ?) 

Segnaliamo queste operazioni societarie altamente sospette, alla luce della concomitante inchiesta su "La P3 ed il Sannio", condotta non da organi di informazione, ma dalla società civile attraverso l'integerrima ed esimia associazione Altrabenevento Contro il Malaffare.

 

Intanto, le ombre sulle società del sangiorgese imprenditore Raffaele Raffa non possono che aumentare esponenzialmente...

Rosanna Carpentieri

in nome e per conto del Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...