Don Maurizio Sperandeo:"Sono un uomo libero e dico ciò che penso, senza paura di ricevere poi delle ritorsioni...Evviva il NO di Sperandeo alla mafia sangiorgese !

24.09.2010 13:31

Don Maurizio Sperandeo:"Sono un uomo libero e dico ciò che penso, senza paura di ricevere poi delle ritorsioni...Evviva il NO di Sperandeo alla mafia sangiorgese !

Don Maurizio Sperandeo:"Sono un uomo libero e dico ciò che penso, senza paura di ricevere poi delle ritorsioni...Evviva il NO di Sperandeo alla mafia sangiorgese !

(Foto di Gazzetta di Benevento.

Per altre foto, strepitose e sconvolgenti, portarsi al link: 

www.gazzettabenevento.it/Sito2009/dettagliocomunicato.php?Id=20179)

 

 

La libera opinione di un prete , don Maurizio Sperandeo di San Giorgio del Sannio, contro una iniziativa dell'Amministrazione feudataria di San Giorgio che abbiamo definito qui , malgrado la censura generalizzata della stampa locale che ha boicottato il nostro comunicato, del peggiore stile "kitsch berlusconide".

Una opinione espressa in un paese "mafioso",  dalle ritorsioni facili ma "mascherate".


http://www.gazzettabenevento.it/Sito2009/dettagliocomunicato.php?Id=20413


Qui invece, sempre su Gazzetta di Benevento, la delirante reazione di Lommano della Lega sannita,   a braccetto con il nostro sindaco.E non solo... 


Per capire chi sia il sindaco di San Giorgio del Sannio Giorgio Nardone e farsi una idea della crassa opulenza e tracotanza, in cui si ritrova dopo quasi dieci anni di mandato,  basta  consultare il seguente canale di youtube :


www.youtube.com/watch?v=cxLh6GcEkfg


www.youtube.com/watch?v=cxLh6GcEkfg


E' ORA DI REPLICARE, DI SCRIVERE, DI ALZARE LA VOCE ! NON POSSIAMO PIU' STARCENE ZITTI.


IL SILENZIO E' COMPLICITA' MAFIOSA e don Maurizio ha parlato di possibili ritorsioni.


"Non è un guerriero - ha detto il sindaco di San Giorgio del Sannio, Giorgio Nardone (quello della intercettazione dell'anno scorso:http://www.youtube.com/watch?v=cxLh6GcEkfg ) nel discorso inaugurale dopo la benedizione impartita da don Gianluca (il parroco di Ginestra il cui padre pensionato è stato assunto al nero come custode cimiteriale senza alcuna procedura concorsuale) - ma è soprattutto il simbolo storico del nostro passato, è un nostro antenato di cui dobbiamo tramandare ai posteri la fierezza e la capacità di lottare per la dignità e la libertà!"


Ci vorrebbe questo per la perenne sbornia da notte bianca o la vicenda è ben più grave e meno confortante ...?

L'amministrazione Nardone, il triumvirato Pepe-Nardone-Ricci è in odor di mafia politico-amministrativa da un bel pò...anche le precedenti amministrazioni lo  sono state, visto che erano sempre sotto l'egida del padrino onorevole del Piddì, Mario Pepe,  ma se un prete oggi , pubblicamente, nell'esprimere - si badi- una opinione, e le ragioni di un NO - che condividiamo in pieno - ovvero le ragioni di  un suo "rifiuto alla benedizione " di una statua, parla di possibili ritorsioni vuol dire che la mafia sta assumendo ben altri contorni e diverso spessore , a San Giorgio del Sannio,  ed  i soporosi cittadini sangiorgesi non possono continuare a fare come le classiche tre scimmiette:

non vedo, non sento, non parlo...


NOI NON CI STIAMO !

La Coordinatrice del Comitato Cittadini per la Trasparenza e la Democrazia

Rosanna Carpentieri

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...