Devastazione del Palazzo del principe Carlo Spinelli a San Giorgio del Sannio

24.08.2011 14:52

Il Collegio della Visitazione di San Giorgio del Sannio oggi: un insulto alla cultura ed al buon senso con un'opera "abusiva", che tutti fanno finta di non vedere.

Deturpata e violata la facciata ed il portale del 1600 per motivi clientelari e affaristici.

Sarà forse un modo per ricordare i 400 anni della nascita dell'ordine? La Sovraintendenza alle Belle Arti non ha niente da dire? Il sindaco faccia qualcosa!

 

La sensibilità culturale degli amministratori e dei tecnici del comune di San Giorgio del Sannio, in perfetta continuità con quella delle amministrazioni precedenti (sono sempre gli stessi da 30 anni), è dimostrata dal consenso di fatto accordato alla realizzazione di una "baracca" attaccata alla facciata del Palazzo del Principe Spinelli del 1500. Un vero insulto alla cultura e alla legalità, incuranti del vincolo artistico esistente. Alla devastazione culturale e storica in atto, si aggiunge anche quella del paesaggio e dell'urbanistica a tutti i livelli, basta passeggiare per il viale principale del paese dove sul pubblico suolo sottratto ai cittadini prolificano "baraccopoli" che sono i autentiche "favelas" - uso bar.

Se pensiamo poi che la tutela del paese è affidata a degli autentici incolti e anche alle azioni dell'attuale assessore all'Urbanistica (si fa per dire!), allora sarà meglio...emigrare.

 

Mi rivolgo a quei  consiglieri di maggioranza più sensibili e attenti al bene del paese e alla opinione della collettività sangiorgese per invitarli ad intervenire con celerità; i consiglieri di opposizione, invece, cosa fanno?

Cari Giovino Carpenella, Maurizio Genito e tutti gli altri, non pensate solo ad entrare nelle inutili commissioni consiliari, dimostrate adesso di essere autonomi politicamente e culturalmente dal potere locale che a parole affermate di contrastare, e  rispettate l'impegno assunto in campagna elettorale di lavorare per affermare la legalità e la correttezza amministrativa nel nostro comune.

 

Palazzo Spinelli del 1500 con la baracca che copre il suo bellissimo portale
 

Il mio modo di vedere la realtà di questo paese non cambia sulla base delle vuote parole dei boss della maggioranza e della chiara complicità e subalternità dei rappresentanti di una opposizione che mostra di non avere alcuna consapevolezza del bassissimo livello morale raggiunto dalla politica (si fa per dire!) in questo comune.

La Magistratura nei prossimi giorni sarà interessata al problema.

Come primo e immediato atto ho ritenuto di denunciare personalmente e per iscritto, al soprintendente ai beni artistici e culturali di Caserta e Benevento lo scempio di Palazzo Spinelli, che rappresenta un simbolo vero e sentito, di una San Giorgio che ancora ha la dignità di parlare e che non si sente intimidita dalle minacce che pure provengono da più parti.

La sofferenza è piuttosto nel constatare l'assuefazione di molti, anche di quelli che hanno i mezzi culturali e materiali per poter liberamente esercitare la propria autonomia e che purtroppo scelgono di stare dalla parte di un potere locale sempre più chiaramente colluso. (E.Parziale)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...