Cittadini in MoVimento verso San Giorgio del Sannio a cinque stelle

06.10.2011 18:26

 Cittadini in MoVimento verso San Giorgio del Sannio a cinque stelle

versosangiorgioacinquestelle.blogspot.com/

e mail: sangiorgiocinquestelle@gmail.com

Nasce a San Giorgio del Sannio una realtà nuova di confronto, discussione edazione politica. Si chiama “Cittadini in MoVimento - verso San Giorgio a 5 stelle” e nasce da un’idea di Elvira Santaniello, responsabile di Rete Rose Rosse, Francesca Maio, membro dei Grilli Sanniti - Movimento a 5 stelle, eRosanna Carpentieri, coordinatrice del Comitato sangiorgese Cittadini per la trasparenza e la democrazia. 

Tre donne, tre persone impegnate in politica e nella società, - è quanto si legge in una nota di presentazione - con in comune una visione della politica tradizionalmente intesa, con i suoi partiti, i suoi leader e la sue strutture piramidali come una realtà ormai al tramonto. Crediamo nelvalore prorompente dei cittadini, nell' improcrastinabile necessità di unapolitica includente e non escludente, crediamo nel valore pregnante delle persone che svolgono un incarico sociale senza secondi fini. Secondo noi la politica è partecipazione ed in una realtà come quella di San Giorgio del Sannio e di tanti altri paesi (piccoli o grandi che siano) di tutto il territorio circostante, la parola partecipazione è ancora un tabù".

Anche se nella scorsa campagna elettorale tutte le liste che si sono presentate ai cittadini hanno inserito nel loro programma parole come efficienzatrasparenza,cittadinanza attivaComune = casa di vetro, a tutt’oggi non troviamo da parte deglieletti (di maggioranza e di opposizione), un'applicazione reale di questi temi che tra l'altro erano stati inseriti nei primi posti del programma elettorale ed amministrativo.

Attraverso “Cittadini in MoVimento - verso San Giorgio a 5 stelle” vogliamo presentare una realtà diversa da quella che i cittadini hanno vissuto per oltre 50 anni, una realtà che possa ispirarsi non ai modelli locali dominanti di segreterie politiche, di portaborse, di promesse, di leaderini locali feudali che non avrebbero alcuna autorevolezza al di fuori delle loro sedi di partito, bensì a pezzi di storia nuova innovativa della politica.

Pensiamo ad esempio al Belgio che nonostante sia da sei mesi senza Governo va avanti benissimo senza risentire nemmeno più di tanto degli effetti della crisi; oppure all’Islanda dove i cittadini hanno scritto la nuova Costituzione.

Cittadini in MoVimento – verso San Giorgio a 5 stelle” si propone come unicoobiettivo non quello di arrivare a sedersi negli scranni del Consiglio Comunale senza più rialzarsi, bensì quello di fare in modo che tutti i cittadini tornino ad occuparsi dipolitica locale e nazionale facendo sentire la loro voce. La parola ai Cittadini, dunque, in una Democrazia sferica, con incarichi a rotazione per l'effettività dell'uguaglianza e della partecipazione sanciti nell'art.3 della nostra Carta Costituzionale

Cittadini in MoVimento – verso San Giorgio a 5 stelle” si propone come unico obiettivo non quello di arrivare a sedersi negli scranni del Consiglio Comunale e non alzarsi più bensì quello di fare in modo che i cittadini tutti tornino ad occuparsi di politica locale e nazionale e facciano sentire la loro voce.

La Parola ai Cittadini, in una democrazia sferica con incarichi a rotazione, per la effettività dell'uguaglianza e della partecipazione sanciti nell'art.3 della nostra carta costituzionale. 

Solo così i cittadini, liberi da ogni condizionamento lecito o illecito degli attuali detentori del potere, potranno decidere direttamente e attraverso l'autogoverno cui si riferisce la Carta Europea delle Autonomie Locali, emanata nel lontano 1985, di tutto ciò che riguarda la vita quotidiana, il proprio territorio e la propria comunità senza più dover seguire pedissequamente i precetti ed i secondi fini della Casta, spesso connotata dafeudalesimo e malaffare nella gestione della res publica.
 
Contestualmente all’annuncio della sua nascita, “Cittadini in MoVimento – verso San Giorgio a 5 stelle” ha iniziato il suo percorso volto a fare di San Giorgio un Comune a 5 Stelle, dopo le tristi vicende omissive nella tutela della salute e dell'ambiente, dallediossine che hanno sconvolto il paese nel 2009, attraverso una formale presa di posizione nei confronti del Comune, dell’ASL e dell’ARPAC per le gravi anomalie riscontrate nelle recenti procedure di abbattimento, poi fortunatamente bloccate,dell’ex edificio postale di Via De Gasperi, tristemente noto in paese, da anni ormai, per la presunta presenza di amianto

Abbiamo richiesto urgente accesso agli atti relativi all’immobile e ai rilievi tecnico scientifici su di esso effettuati nel corso degli anni, alle pratiche relative all’apertura del cantiere per la demolizione dell’immobile stesso (con particolare riferimento alla mancanza dell’apposita cartellonistica identificativa obbligatoria per legge), alla successiva sospensione dei lavori e alla mancata esposizione sul cantiere del provvedimento di polizia che ne ordinava la sospensione per inosservanza della normativa ambientale e a tutte le procedure dell’eventuale avvenuta bonifica e messa in sicurezza dell’area.

Abbiamo, infine, richiesto ed ottenuto in tempi brevissimi un incontro in Prefettura, incontro dal quale sono emersi particolari interessanti per una più precisa valutazione degli eventi e delle eventuali responsabilità, nonché la necessità, espressa anche dalVice Prefetto di una pronta informazione alla cittadinanza di tutto quanto è stato fatto dall’Ente Locale in tutela della salute pubblica.

Rosanna Carpentieri

06.ottobre.2011

E’ stato presentato oggi, alle 11.30, a San Giorgio del Sannio, presso Coffee house, “Cittadini in MoVimento- verso San Giorgio a 5 stelle“, il gruppo civico ispirato alle idee di Grillo. Nato da un’idea di Rosanna Carpentieri (Comitato Cittadini per la trasparenza e la democrazia), Elvira Santaniello (Rete Rose Rosse) e Francesca Maio (Grilli Sanniti), il movimento si pone l’obiettivo di raccogliere e coordinare le istanze dei cittadini per una maggiore partecipazione in politica a livello locale e nazionale, per una democrazia dal basso. Ospite principale della conferenza di presentazione è stato Roberto Fico, leader del movimento 5 stelle campano, candidato alla presidenza della regione e del comune di Napoli nelle precedenti tornate elettorali. “Oggi ci unisce un profondo senso di ingiustizia”, ha dichiarato Fico, “che, dopo la caduta delle ideologie del 900′ non può essere più incanalato nei tradizionali partiti politici. E’ necessario che i cittadini facciano rete concretizzando le idee migliori in progetti da realizzare nelle nostre comunità. Il nostro motto non è più “Vincere!” le elezioni o conquistare il potere, bensì “Cambiare!”. Ognuno di noi oggi deve dare il suo contributo alla sopravvivenza e al benessere della comunità”.

Dopo Roberto Fico hanno preso la parola le due coordinatrici del movimento a San Giorgio, partendo subito con forti denunce: ” A San Giorgio del Sannio vige una condizione omertosa, la popolazione è tenuta sotto il giogo del potere, come si evince anche dalla scarsa partecipazione a questa iniziativa. La gente ha paura, perciò vogliamo istituire un punto di ascolto e assistenza legale per tutti i cittadini vessati”, ha dichiarato Rosanna Carpentieri. Elvira Santaniello ha poi rincarato la dose spostando la polemica sulle ultime vicende cittadine: “Per quanto riguarda i lavori di demolizione dell’ex edificio postale  è stato messo su un cantiere fantasma, senza la necessaria cartellonistica: quale ditta ha operato?, chi è il responsabile dei lavori?, c’è presenza di amianto nell’edificio?, se è stato spostato dove è stato trasportato?. Tutte queste domande rimangono ad oggi senza risposta, nonostante abbiamo fatto richiesta al comune per  poter vedere gli atti.”

Nicola Castaldo

Mario De Gregorio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...