CENSURA SU FACEBOOK / PANOPTICON

12.08.2010 17:19

 

pubblicata da Rosanna Carpentieri il giorno giovedì 12 agosto 2010 alle ore 16.02
 

Facebook sembra proprio essere uno strumento progettato per spingere gli utenti a rivelare al "Grande Fratello" tutti i propri dati personali. La televisione ci insegna che essere ricchi e famosi è bello e tutti dobbiamo essere famosi. Ci piace condividere? Bene vediamo come si riesce a sfruttare questa cosa per ottenere una marea di dati: FACEBOOK. Ovvero spingono gli utenti stessi a dire chi sono, cosa fanno e soprattutto quale è la loro rete di amici.

Sponsor by CIA? Ecco cos'è Facebook dal mio punto di vista.

 

Oltre a questo ci sono due cose da tenere presente: Secondo una ricerca, che chiunque può fare presso WebArchive, il dominio facebook.com sembra essere associato stato al sito "Facebook", così come lo conosciamo, proprio dopo il periodo degli attentati di Londra del 2005.

Prima di tale periodo il dominio facebook.com apparteneva ad un sito che si chiamava "About Face" che esisteva da molto prima del lancio di Facebook. (AboutFace nel 1998)

Quando usate Facebook, provate a tenere sottochio l'URL delle pagine di facebook. C'è sempre una parte "ref=" ed una parte prima di "#" che dice da dove provviene l'URL.

In questo modo Facebook capisce cosa state facendo. Per esempio se cliccate sulla voce home, quel parametro ha un valore, e si finisce in home page.

Se invece cliccate sul logo, quel parametro assume il valore "logo" e si finisce sempre in home.

Gli utenti cliccano di più sul logo di Facebook o sulla voce "Home" per ottenere la stessa cosa? A cosa serve sapere questo?

Questo giochetto lo fanno con ogni cosa, provate a passare da un profilo all'altro e seguire i links.

L'URL della pagina si porta sempre dietro la vostra mossa precedente. Non lo avevate notato? Provate ad immaginare quanti dati i gestori di Facebook possiedono.

Infatti Facebook ha vinto 3 premi negativi del Big Brother Award: Premio "Tecnologia piu' invasiva"; facebook Premio "Peggiore azienda privata"; facebook "Lamento del Popolo". Non dico di dover essere paranoici, ma fate attenzione a come usate FaceBook, e come FaceBook usa voi.

◄ Censura su FaceBook ►

Anche se Facebook è un Panopticon digitale, questo non basta per controllare gli utenti.

Infatti anche su Facebook c'è del "movimento" e questo "movimento" al "grande fratello" non piace. Vista una serie di casi di censura, dopo il fenomeno D'Alia che sembra un caso progettato proprio ad hoc contro la libertà di espressione su Facebook, abbiamo deciso di vederci chiaro.

E' stato attivato un motore di ricerca per la censura su Facebook.

Quindi un sistema che scopre quali e quando le pagine ed i gruppi di Facebook vengono oscurati.

Facoltativamente ci si può indicizzare al motore di ricerca, ma questa pratica è consigliata solo per personaggi su Facebook a rischio di censura.

Siamo partiti con un indice di 1000 gruppi di politica ed informazione e già qualcuno aveva ricevuto qualche noia da parte della "censura".

Nel caso di facebook vogliamo fare un passo alla volta, per vedere come facebook (gestione) reagisce. Se trovate un gruppo interessante, potete inserirlo nel modotre di ricerca della censura anche senza essere iscritti a tramaci. Presto sarà disponibile una pagina di segnalazione dei gruppi censurati prima dell'attivazione di questo programma. Quindi iniziamo con il primo passo: L'indicizzazione dei gruppi esistenti, senza CIA e senza spie.

 

Questi gruppi/pagine/cause entrano in una lista, il programma verifica ogni giorno se le pagine sono ancora accessibili dal web. Il programma prova ad individuare i criteri della censura come è stato fatto su youtube.

Aspetteremo un po di tempo; alle prossime censure pubblicheremo la lista degli elementi censurati su facebook.

 

Da alcune analisi emergerebbe, cosa da verificare, che FaceBook possa essere sotto ricatto per attuare la censura.

Tuttavia non è da escludere che esistano numerosi gruppi atti a segnalare per poi far censurare gruppi o personaggi su Facebook.

 

Cercheremo di scoprire cosa sta succedendo. Prenderemo il "Grande Fratello" con le mani nel sacco?

Qual'è il livello di libertà su facebook?

Esiste la censura? In quali forme?

Dove penderà l'ago della bilancia? Verso la dittatura o la democrazia?

Visto che cosa è FaceBook realmente, si può proprio dire: "Grande Fratello" NOI ti stiamo guardando. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...