CATAZANARO. EOLICO, INDAGATI PER ABUSO EDILIZIO GLI IRPINI ORESTE VIGORITO E GIANPIETRO SANSEVERINO.

29.10.2011 14:47

La Guardia di Finanza ha sequestrato cinque pale eoliche a Caraffa. Le indagini, condotte dal sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro, Carlo Villani, avrebbero permesso di accertare svariati illeciti.

Quattro le persone che risultano essere formalmente indagate. Si tratta di Giuseppe Ferraro e Carmelo Misiti, in passato funzionari regionali del dipartimento Attività produttive e oggi sotto inchiesta per abuso e falso ed i rappresentanti legali dell’Ivpc di Avellino che ha costruito le pale, Gianpietro Sanseverino ed Oreste Vigorito, indagati per abuso edilizio.

Sono state sequestrate cinque delle tredici pale eoliche impiantate a Caraffa (Catanzaro) perchè - secondo le prime ipotesi della Procura - non rispettavano i 500 metri di distanza dalle abitazioni. A quanto pare l'esposto è stato presentato dai proprietari delle case situate nei pressi del parco eolico, poiché durante la conferenza di servizio sarebbe stata concessa l'autorizzazione alla costruzione degli impianti nonostante il parere contrario del Comune di Caraffa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...