CANZONE DEL POPOLO DELLE AGENDE ROSSE : FRESCO PROFUMO DI LIBERTA'

16.01.2011 09:53

 

Fresco profumo di libertà
Libere ali di verità

Diciannove luglio, novantadue
Una domenica come tante altre delle tue
Al tuo nido ritornavi nonostante i troppi impegni
Nonostante la certezza che avrebbero spento i tuoi sogni
Poco tempo avevi e lo sapevi, ti restava
Troppo poco tempo, ma questo non ti spaventava
Condannato da giurie senza alcun onore
Masticavi quel sudore di chi in un attimo muore

Un secondo è stato ed a pieni polmoni
Hai respirato il puzzo della sconfitta e delusioni
Tra collusi, tra corrotti, tra incertezze e infami
Stavi e in un secondo ti hanno toccato queste mani

Perché tanta fretta? Perché proprio lì sotto?
Perché e comè possibile che tu non sia stato protetto?
Quante righe hai scritto , che non dovevano esser lette
Quante verità distrutte, quante falsità intatte?

Fresco profumo di libertà
Libere ali di verità

Guarda questa piazza, guarda quanta gente
Quanta rabbia, quanto bisogno di risposte assente
Guarda quante lacrime che sono diventate forza
Quanta voglia di reagire, di non vivere di inerzia

Ascolta questa unica voce
Grida una giustizia, unonestà e ormai non tace
Questa voglia di scoprire tutte quelle carte sporche
Messe in campo da chi non ha dignità e quelle bocche

Che tacevano, ricominciano a parlare: 
guarda gli intoccabili, come cominciano a tremare!
Ci hanno provato, in ogni modo ad occultare
Hanno creduto fossimo pronti a dimenticare

Quanto eri riuscito ad andare lontano?
Che fine ha fatto la tua agenda in mano a quel capitano
Questa rabbia che cammina verso il castello Utveggio
È quel ricordo, quel riscatto, portare avanti il tuo coraggio

Si lo sento, qualcosa sta cambiando,
stringiamo i denti ancora, non tolleriamo un altro affronto
con Salvatore e Sonia, con la legalità
e con questa agenda rossa in cielo chiediamo verità

Chiediamo una giustizia che sappia concretizzarsi
Chiediamo uno stato di politici onesti
Chiediamo di non cedere al compromesso ed al suo puzzo
E con le agende in cielo, muoviamo in terra un altro passo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...