Boicottate la Notte Bianca e chiedete Trasparenza e Imparzialità !

21.08.2010 22:37

 

Mentre a San Giorgio del Sannio vengono licenziati senza appello i lavoratori della trevigiana Telsey s.p.a. al cosiddetto Polo di Eccellenza Informatica (le iperboli non sono mai troppe per i politici e gli amministratori sangiorgesi) e non un gesto fattivo è pervenuto dal Vicesindaco nonchè consigliere alla Provincia Claudio Ricci ; mentre il sito oggetto del maxi incendio del 23 maggio 2009 non viene ancora bonificato, non viene ancora certificata l'assenza di pericolo per la salute pubblica e si disattendono sistematicamente tutte le istanze dei cittadini volte al monitoraggio ambientale e biologico delle diossine, mentre si nega ai residenti coinvolti dall'incendio  l'accollo preventivo delle spese necessarie per il dosaggio ematico delle diossine sulle persone tenute criminalmente in ostaggio delle fiamme , dei composti furanosici e di altre esalazioni tossiche prodotte dal rogo dei capannoni abusivi di Barletta , sempre iperfavorito rispetto agli altri commercianti del paese;  mentre Sindaco ed U.T.C. fanno finta di non vedere gli abusi edilizi perpetrati dalla Immobiliare Sannita s.r.l. della "famiglia " Barletta e la predisposizione di scoli fognari (sic!) sulla pubblica via Cesine ; mentre il Sindaco Cenname viene esautorato dei suoi poteri ed il Sindaco Giorgio Nardone, pur richiesto dai suoi concittadini, non assume alcuna posizione sulla provincializzazione della gestione dei rifiuti, sulla legge n. 26/2010 e sulla vicenda vergognosa della fascia tricolore della vicina Camigliano, la casta o "cupola" sangiorgese (come la definiscono gli stessi cittadini, ormai)  pensa di autocelebrarsi pacchianamente con la quinta (e speriamo ultima) edizione della Notte Bianca .

Il patron dell'iniziativa, Claudio Ricci che l'ideò in un lontano e piovoso giugno del 2006, subito dopo la vittoria alle elezioni dell'Amministrazione Nardone, parla di "iniziativa volta alla promozione del sistema socio-economico cittadino".

Quale di grazia è questo sistema socio-economico sangiorgese? Qual è la sua peculiarità?

Vuole spiegarcelo Assessore Ricci senza pelosa retorica di circostanza ?

Secondo l'indicibile onorevole Pepe del PD, con l'ipocrisia questuante di sempre (è ormai, storia locale il suo sistema poco onorevole di raccogliere voti...ma sorvoliamo) San Giorgio del Sannio è attraverso questa kermesse che si conferma una "comunità ricca di finezza e intuito culturale, coraggiosa e lungimirante, animata da forte passione civile" (sic!)

Quale finezza? Quale intuito culturale? Quale coraggio? Quale lungimiranza? E soprattutto...quale passione civile? 

Ma, perchè i giornalisti ogni tanto non intervistano direttamente i cittadini sangiorgesi ?

Al di là di queste clamorose bufale, gli unici dati certi sono un budget sottostimato di 40.000 euro ed una torta di 80 kg, realizzata dalla pasticceria Amabile (chi l'ha prescelta?), inferiore ahinoi al peso dell'assessore Ricci, dell'onorevole Pepe e del Sindaco Nardone messi assieme ma sufficiente secondo loro per prendere "per la gola " coloro che rimarranno sino all'alba !

Un invito a commercianti e cittadini: boicottate la notte bianca e chiedete Trasparenza e Imparzialità !

Di ben altro si necessita a San Giorgio : di trasparenza, democrazia e partecipazione conformemente alla  legge 267/2000.

Intanto, il "laborioso" ente ancora non ha modificato - ove mai ce ne fosse bisogno perchè siamo, alla luce della normativa , di contrario avviso - il Regolamento del Consiglio Comunale per le riprese audiovisive, in diretta streaming e con archiviazione in formato podcast, delle sedute consiliari malgrado la richiesta di questo comitato civico risalga allo scorso ottobre 2009 !

Il risibile e farraginoso sito istituzionale del Comune (in cui è stata soppressa antidemocraticamente la sezione dedicata al "forum" ) poi, non è ancora a norma .Mancano i risultati delle indagini dell'ARPAC relative all'incendio Barletta. Mancano le delibere, le determine, tutti agli atti amministrativi, nessuno escluso, ex art. 32 legge n.69/2009.

L'accessibilità dei dati relativi al bilancio previsionale 2010-2012 è tutt'altro che semplice e chiara per il comune cittadino e non ci sono gli allegati pur richiamati in delibera. Mancano i curricula e i dati patrimoniali dei Dirigenti e degli Eletti.

Vorremmo ricordare che esiste già una legge del lontano 1982 ( la n. 441 “Disposizioni per la pubblicità della situazione patrimoniale di titolari di cariche elettive e di cariche direttive”) che obbliga tutti gli eletti, a partire da quelli nei Comuni, a dichiarare la propria situazione patrimoniale. Sappiamo bene come il rispetto pieno e senza sotterfugi degli obblighi di trasparenza sia anche un valido strumento di prevenzione e di lotta alla corruzione e renda visibili i rischi di cattivo funzionamento dell'amministrazione comunale. 

Sarà per questo che in fatto di effettiva Trasparenza e Partecipazione il nostro Ente sia ancora all'anno zero e versa, oltre ingannevoli apparenze,  in clamorose violazioni di legge ?

Rendiamo infine noto che questo Comitato, riguardo agli atti di Giunta Comunale relativi all'affidamento della progettazione del Centro Polifunzionale di Arte, Cultura e Spettacolo (altra iperbole degli amministratori sangiorgesi),  ha chiesto testualmente "il rilascio di copia delle "schede" del Fondo Investimenti ed Occupazone ( F.I.O.) relative agli esercizi finanziari dell'Ente, dal 1982 fino al 1989, da cui risultino le modalità di spesa dei fondi" . Sapete qual è stata la risposta del Responsabile U.T.C. Arch.Mario Fusco? La richiesta degli atti è "formulata in maniera generica e non consente a questo Ufficio l'individuazione degli atti.La invito pertanto a riformulare l'istanza indicando elementi identificativi più precisi al fine di non vanificare il lavoro di ricerca da parte dell'ufficio con ripercussioni sul normale andamento del servizio" (sic!).

Trattasi , si noti bene, dello stesso Ufficio che a gennaio 2010,  per la tumulazione di una defunta non trovava tra le sue disordinate scartoffie il contratto di acquisto di loculo cimiteriale e ne chiedeva l'esibizione all' estinta o, in mancanza... l'acquisto di altro loculo !!!

 

La coordinatrice del Comitato

Rosanna Carpentieri

 

www.gazzettabenevento.it/Sito2009/dettagliocomunicato.php?Id=18987

www.elletiweb.it/politica/provincia/38-provincia/2768-rosanna-carpentieri-a-san-giorgio-del-sannio-una-notte-bianca-e-364-giorni-al-buio-boicottate-la-notte-bianca

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...