27 settembre 2010-Roma, Piazza Montecitorio.Manifestazione nazionale contro la Malagiustizia.Avviso urgente degli organizzatori

17.09.2010 14:19

Come già preannunciato con il nostro articolo-denuncia del 25 agosto : 

Scandalo alle Poste,tangenti e coperture politiche mastelliane nell'appalto per il trasporto dei pacchi postali, che nel Veneto è stato affidato ad una società sannita di cui è proprietario il nipote di FERNANDO MASONE,ex capo della Polizia e dei Servizi 

pubblicato anche da Corriere del Sannio : 

Una società sannita in Veneto è implicata nello scandalo alle Poste,

il 27 settembre a Roma in Piazza Montecitorio avrà luogo una Manifestazione nazionale contro la "malagiustizia",

organizzata dal Comitato spontaneo di Cittadini Contro la Malagiustizia, presieduto da Francesco Carbone, per contrastare efficacemente la malagiustizia in Italia e per pretendere il rispetto dei diritti sanciti dalla Costituzione italiana.

Di seguito l'avviso che Francesco Carbone ci ha fatto pervenire e che pubblichiamo integralmente.

 

Io sottoscritto Francesco Carbone avviso a nome di tutto il Comitato che la manifestazione si terra' a Piazza Montecitorio dalle 09:00 alle 19:00, esattamente tra via colonna Antonina e l'Obelisco e non dovra' essere ostacolato in alcun modo il traffico veicolare nonche' le attivita' lavorative ; quindi invito TUTTI I PARTECIPANTI alla manifestazione di ridarmi la conferma della loro presenza e se avranno persone al seguito di indicarmene nomi e cognomi per evitare che qualche infiltrato crei volontariamente disturbo a tale importantissima e delicatissima manifestazione.

Premesso che per tutti noi il rispetto verso le istituzioni, la patria, magistratura, forze dell'ordine e' sacro in quanto in caso contrario non ci saremo rivolti educatamente e pacificamente a tutte le piu alte istituzioni italiane, dichiariamo quanto segue.

La mala giustizia in italia comprende tante situazioni che possono essere : 

-impossibilita' di fare denuncia penale in quanto alcuni elementi delle forze dell'ordine o avvocati fanno in modo con varie scuse di sviare e impossibilitare i cittadini di presentare denunce penali o procedimenti civili

 -pur facendo denunce penali con prove su tutto cio' che si denuncia , le stesse vengono insabbiate o "aggiustate" a piacimento da giudici e magistrati (spesso attraverso la commissione di gravi reati penali) e tali reati penali commessi da giudici e magistrati a loro volta vengono insabbiati o "aggiustati" da altri magistrati.

Cio' accade anche nelle sedi civili, lavorative, amministrative, fallimentari , creando ad arte sentenze senza tener alcun conto di una delle parti in causa , quella più debole in dispregio dell'art. 3 della Costituzione.

Questa situazione non e' prevista da nessuna normativa nazionale (Costituzione, leggi) ma è prevista soltanto nel regolamento Massonico e in qualsiasi associazione criminale o con mentalita' omertosa e associativa di tipo mafioso.

-impossibilita' di ricevere risposte e interventi dalle alte autorita' preposte a combattere e risolvere tale fenomeno

(una forma di "copertura tacita" per ingigantire ancor di piu' il muro di gomma che si viene a creare contro il cittadino che esige i propri diritti e rivendica il sacrosanto diritto di avere Giustizia)

Tutto cio' se affrontato in modo generico come e' sempre stato fino a ora non portera' mai a nessun cambiamento nel sistema Giudiziale e Politico.

Noi del Comitato Spontaneo Contro la Malagiustizia vogliamo con le nostre specifiche denunce portare a conoscenza degli italiani e degli organi preposti tutte le specifiche e gravi irregolarita' perpetrare ed in fieri, spiegando anche il "come" vengono commesse e da "chi" vengono commesse facendo nomi e cognomi cosi da pretendere ufficialmente e pubblicamente risposte non generiche ma specifiche a tali nostre richieste di Giustizia .

Le autorita' hanno tutti mezzi a disposizione per poter agire nell'immediato e se non sanno come usare tali mezzi possiamo anche venire loro incontro spiegando cosa fare (visto che fino a ora in tanti si sono definiti incompententi in materia pur di non effettuare il loro lavoro e non adempiere al loro compito).

Premesso tutto cio', invito formalmente tutti i Parlamentari, le Alte Autorita', i Magistrati ONESTI a verificare con i loro occhi e con le proprie orecchie tutte le vicende eclatanti di Malagiustizia che il 27 settembre a Roma verranno raccontate in pubblico da singoli cittadini coraggiosi che faranno anche nomi e cognomi delle persone denunciate e di quelle che disonestamente e violando l'art. 54 della Costituzione eseguono il proprio lavoro nelle istituzioni italiane senza alcuna disciplina ed alcun onore pur avendolo giurato solennemente.

Ogni denunciante si prendera' le proprie responsabilita' civili e penali su tutto cio' che pubblicamente dichiarera'.

A tal proposito invito ufficialmente anche il Presidente della Repubblica a valutare tale situazione ed intervenire sia come Presidente della Repubblica e sia come Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura,  in maniera celere per mettere fine all'agonia subita da onesti cittadini, per farli rinascere a nuova vita e far si che riprendano la loro naturale quotidianeita' e che cio' sia di monito a tutti coloro che vorranno continuare a perseverare  nella loro disonesta'.

In Italia bisogna non dividersi piu' per ideologismi politici che non hanno portato mai nulla di buono per il POPOLO SOVRANO ma dividerci tra onesti e disonesti ; solo cosi' possiamo essere certi di avere un governo e un opposizione fatte di persone oneste e competenti anche se con diverse ideologie politiche ma con l'unico scopo di servire il Popolo Sovrano.

e amministrare lo Stato.

In conclusione , chiediamo alle istituzioni di osservare l'art.54 della Costituzione e di DIMOSTRARE con i FATTI e non con le parole di saper svolgere il proprio compito con Disciplina e Onore.

Sicuro della massiccia partecipazione della rappresentanza istituzionale onesta alla manifestazione o all'interessamento immediato a tale gravissimo problema porgiamo il nostro miglior augurio di buon lavoro.

Il Comitato Spontaneo dei Cittadini Contro la Malagiustizia.

 

Per Comunicazioni

Francesco Carbone

3470752136

francescocarbone996@alice.it

 

 

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...