A proposito di vitalizi parlamentari e di "patrocinio" al ricco miserabile parlamentare sangiorgese del PD... Mario PEPE

28.12.2010 11:01

Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione.

Ecco com'è finita:

         Presenti 525

         Votanti 520

         Astenuti 5

         Maggioranza 261

         Hanno votato sì 22

         Hanno votato no 498).

 

I 22 sono: BARBATO, BORGHESI, CAMBURSANO, DI GIUSEPPE, DI PIETRO, DI STANISLAO, DONADI, EVANGELISTI, FAVIA, FORMISANO, ANIELLO, MESSINA, MONAI, MURA, PALADINI, PALAGIANO, PALOMBA, PIFFARI, PORCINO, RAZZI, ROTA, SCILIPOTI, ZAZZERA.

 

Se ne deduce che anche il parlamentare Mario Pepe del PD, che malgrado il suo stipendio di 20000 euro,ha chiesto e con disinvoltura ottenuto, senza batter di ciglio, il patrocinio del mafio-feudo sangiorgese (amministrazione del triumvirato Pepe-Ricci-Nardone) per il suo libro di nicchia ed ha usato i vigili urbani come postini per gli inviti, HA VOTATO NO.

Poteva mai essere altrimenti per il democristiano tiranno pro domo sua, che ha sempre usato la democrazia per scalare il potere della casta e l'arricchimento personale - familistico fini a se stessi ?

 

www.ilcapoluogo.com/site/News/Politica/La-casta-che-si-autotutela-no-all-abolizione-del-vitalizio-34814

 

blog.oggi.it/news/2010/06/16/la-lista-delle-pensioni-che-paghiamo-agli-ex-parlamentari-lettera-a 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...